Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Fantastico

Lupo Solitario

Pubblicato il 04/09/2020

51 Visualizzazioni
22 Voti

Lupo Solitario, Log del Capitano

Il braccio di Orione è una regione dimenticata da Dio, ai confini della Galassia. Ho viaggiato così tanto che non ricordo da dove sono partito. Nel braccio di Orione mi sono imbattuto in una razza umanoide. Questa razza umanoide ha una spropositata ossessione per la Misura di un fenomeno inesistente nel resto del Cosmo. Se la sono inventata loro. Sono così devoti a tal Misura, che tutta la loro esistenza ne è scandita ancor più del fenomeno in sé. Hanno paura di un temporale quando sconquassa i confini del loro mondo, dimentichi che il temporale è un cambiamento, non è una fine, né un principio. Hanno costruito attrezzi per ricordarsi di misurare la Misura. Molti di questi attrezzi emettono un suono che fa Tic Tac scandendo gli scatti di due piccole barre, una più lunga e una più corta. Non ho mai visto un oggetto tanto inutile e fuorviante.

Prendete il mio pianeta, Lupo Solitario, per fare un esempio: non è legato a nessuna Stella, non ha rotazione sul proprio asse, non ha compagni di viaggio.

Perciò non cade verso alcuna massa, nessuna forza lo trattiene a sé, non è il grave di nessuno, non pesa su alcunchè. E’ libero di scorrazzare negli abissi cosmici quanto gli pare e piace. Alcuni pensano sia una maledizione, essere soli, ma per noi, qui su Lupo Solitario, le Misure così dannatamente restrittive dell’appartenenza ad un Sistema Stellare, non hanno potuto contagiare la nostra visione della realtà. Ho parlato con alcuni di loro, questi umanoidi, affermano che in secoli e secoli di studio hanno intuito che la loro percezione annida in sé qualcosa che non va, che qualcosa sfugge.

Una notte mi sono intrattenuto ad osservare un cielo stellato in loro compagnia.

“Che stellata mozzafiato, chissà cosa stanno facendo adesso gli abitanti di lassù”. L’umanoide si era dimenticato che quegli abitanti, casomai li avesse potuti osservare, sarebbero già stati certamente bell’e che morti. Persino quelle stelle magari erano esplose migliaia di anni or sono e l’immagine che giungeva a noi non era altro che il loro passato.

Hanno fatto un ulteriore passo in avanti quando un certo Planck ha dato a questa Misura un limite piccolo, ma così piccolo, piccolissimo, da perdere significato. Perlomeno il senso che gli era stato affibbiato dagli umanoidi precedenti.

Vedete, il maggior vantaggio di vivere su un pianeta solitario, errante, come Lupo Solitario, è proprio questo: qui il Tempo non esiste e non è mai esistito. La Misura del Tempo non influenza la nostra esistenza semplicemente perché le ore, i giorni, gli anni non hanno senso per un pianeta senza Stella. Quindi le ore, i giorni e gli anni non esistono? Sì esistono. E non esistono. Da noi la verità non è stata oscurata da assurde presunzioni di sapienza. Qui da noi è il cambiamento la Misura di tutto, noi non calcoliamo il Tempo, tutto è sovrapposto nello stesso istante come strati di pan di spagna impregnati di crema pasticcera. Un istante che svestito dai suoi orpelli si sfalda spargendosi in nessun luogo e nessun Tempo, se non, forse, per coloro per i quali sta accadendo. Avete presente quelle carrucole che trasportano i panni stesi? Si vedono su certi palazzi vecchi. Permettono di stendere i panni su un filo più lungo rispetto al limite geometrico della finestra o il balcone, lo tiri e ci metti i panni, lo tiri ancora e raccogli i panni. Ecco è così che penso al tempo: un filo dove puoi stendere più panni di quanto puoi immaginare.

Lupo Solitario si sta allontanando dal braccio di Orione, l’umanoide col quale ho interagito mi ha inviato un ultimo messaggio:

ΔS≥0

Crede di saperla lunga, ma è un’illusione. Comunque, grazie Clausius per avermi fatto assaggiare la torta chantilly.

Lupo Solitario, fine Log

Logo
3733 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (22 voti)
Esordiente
12
Scrittore
10
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Aoh14gi06bnuqnmrh0yulq1ld0vmlnvmlwbdv1ipdhirug=s50?sz=200

Frisbie ha votato il racconto

Esordiente
Aatxajxbmwx0t vape40mgr7hl yzley y2gc2xcsl2a=s50 mo?sz=200

Isabella☆ ha votato il racconto

Esordiente

Molto bello Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Scrittore
Large forrestgump.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Jean per Jean ha votato il racconto

Scrittore
Large ezzz 101133975 10219956522376982 9067593985345716224 o.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore

Molto bello. Segnala il commento

Large win 20210713 10 57 29 pro.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Messina Giuseppe ha votato il racconto

Esordiente
Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large large australia.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Paolo Fiorito ha votato il racconto

Scrittore

Ci affascini attraverso concetti elaborati con il tuo consueto stile scorrevole e piacevole. Unica osservazione, a mio personalissimo avviso, la mancanza di una trama un po’ più robusta a supportare l’intrigante dissertazione sul tempo.Segnala il commento

Large img 1371.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Federico D. Fellini ha votato il racconto

Scrittore

Non è facile misurarsi con le fisica quantistica in termini narrativi. Tu riesci a trovare sempre nuovi punti di vista partendo dal solido terreno della SCI FI classica. Come ho già avuto modo di dire in altre occasioni, il tema è così vasto che sarebbero probabilmente necessari ben più dei 5000 caratteri a disposizione per svilupparlo. In attesa del passaggio di livello, tieni sul comodino i racconti di Fredric Borown!Segnala il commento

Large img 20210421 183135.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laura Camposeo ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large img 20200326 wa0003.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Helena ha votato il racconto

Esordiente
Large img 1431.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Paolo Sbolgi ha votato il racconto

Scrittore
Large img 1919.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente
Large 13 36 00 6a00e54fcf7385883401b7c7499bb0970b pi.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Scrittore
Large marghe img 5466.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

MargheMesi ha votato il racconto

Esordiente

"Ecco è così che penso al tempo: un filo dove puoi stendere più panni di quanto puoi immaginare": un'immagine strepitosa, che si rovescia nell'universo e lo trasforma in un cortile cosmico, pieno di moto e di luce! Un racconto quasi fiabesco sul tempo, che resta sospeso sul filo. Steso per la mente del Lettore!Segnala il commento

Large garry stretch of circus of horrors .jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Lorenzo V ha votato il racconto

Scrittore
Editor
Large whatsapp image 2020 03 19 at 18.06.27.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore
Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Per me due fette, grazie! A parte gli scherzi, hai scritto di meglio. Il tuo "Message in the bottle", "Sistema binario", "Anime gemelle", tante per citarne alcuniSegnala il commento

Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large foto0001.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente
Large 20190901 154005.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Il Verte ha votato il racconto

Scrittore

Racconto fantastico nemmeno tanto, direi. Ottimo Un brindisi a Planck!! Segnala il commento

Large altro mondo.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Clarissa Kirk

Esordiente
Bellevilletypee logo typee typee
Lascuola logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee