Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Autobiografia

Nove lune

Pubblicato il 06/10/2020

Non c’è due senza tre e quindi, stimolata da Silvia e Roberta vi riporto in sala parto. Non è un inedito, lo avevo già pubblicato tempo fa. È il racconto della mia venuta al mondo tra felicità e sgomento, ricostruito con l’aiuto di mia madre.

123 Visualizzazioni
35 Voti

Sono nata durante il solstizio d'inverno, nell'ora tarda in cui il buio ha già afferrato il giorno e lo ha trascinato giù, nel culo della notte più lunga dell'anno. 

Sono venuta al mondo di traverso, (tanto che un vago senso di obliquità mi accompagna da sempre), fra le gambe tremanti di mia madre e la neve fuori, arrivata già di primo mattino. Falde grandi come farfalle, stralunate ospiti di una stagione sbagliata. Il letto di mia madre è quello più vicino alla finestra e lei, fra una contrazione e l'altra, ha continuato a guardare le cose, fuori, perdere forma un pò alla volta, sotto una coltre soffice d'ovatta.

Anche la sua pancia ha cambiato forma, se l'accarezza sotto la camicia da notte, quasi stupita di non sentire più quell'enorme rotondità. Ci si era affezionata e se la portava in giro fiera, al lavoro, a spasso per il centro a braccetto a mio padre e persino al mare, sotto a un goffo costume da bagno. Se l'è portata in giro fino all'ultimo senza mai rinunciare alle scarpe col tacco, cullandomi attraverso quell'incedere ondeggiante che mi faceva immaginare di essere su una barca, su e giù nel mio mare liquido e sicuro. Qui fuori invece è calma piatta, e io non sono altro che un fagotto urlante che mani sconosciute hanno posato nella culla accanto a lei.

Nove lune e nove rose sul tavolino,           rosse come la mia faccia mentre continuo ad urlare, con le manine strette a pugno. L'infermiera del turno di notte ha dei modi sbrigativi e l'aria seccata. Forse sta pensando a quando smonterà, domattina, e dovrà affondare i piedi in mezzo metro di neve per tornare a casa.

Uh, ma come piange questa bimba, adesso proviamo ad attaccarla così vediamo se si tranquillizza... 

Senza troppa delicatezza mi avvolge nella coperta e mi mette tra le braccia di mia madre, accostandomi al suo seno.                                                        Il suo seno... orgoglio di donna, moglie e amante, usurpato da una bocca famelica che chiede cibo e pretende vita, pretende amore. Lei s'irrigidisce, non vorrebbe ma accade suo malgrado. Le sue labbra sono strette e mi tiene come si terrebbe un pacco che non si ha ancora deciso se accogliere o rispedire indietro, poi respira forte e finalmente si rilassa, la schiena sul cuscino.

 Io, che ancora non capisco e vivo solo di sensazioni, d'istinto avverto che sta solo aspettando e allora succhio, succhio senza più smettere tutta questa dolcezza di latte. Sono qui, vicino al suo cuore, a un passo da dove stavo prima, in uno stato di pace assoluta, un nirvana primordiale che mi fa addormentare con il suo capezzolo fra le labbra. Restiamo a lungo così, a farci meraviglia. Di qui a poco lei s'innamorerà di me ma ancora non lo sa e continua a guardare fuori, lontano fra le luci dei lampioni.

 Ha appena smesso di nevicare. È  passata da poco la mezzanotte e mancano solo tre giorni a Natale.                        

Logo
2885 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (35 voti)
Esordiente
24
Scrittore
11
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Simonetta Gallucci ha votato il racconto

Esordiente

Ho solo un dubbio: il "goffo costume da bagno". Non sarà più la madre a essere goffa con quel costume da bagno?Segnala il commento

Aoh14gikcrcvnrdhsxcz7qqy1frflrzztmhol0uogthd=s50?sz=200

unacatastrofe ha votato il racconto

Esordiente

Sono molto sensibile alle autobiografie, specialmente quelle scritte bene così.Segnala il commento

Large io.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

LaborLimae ha votato il racconto

Esordiente

Davvero perfetto. Non una sbavatura.Segnala il commento

Large drouk12176 rectangle.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

[K] ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20191110 005622 627.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

RoCarver ha votato il racconto

Scrittore
Editor

"Restiamo a lungo così, a farci meraviglia" hai racchiuso tutto in questa frase. Mi piace come sei riuscita a rendere, senza fronzoli, l'incertezza di una neo mamma che non sa come comportarsi di fronte a quel fagottino, scardinando la retorica tipica sulla maternità. Bravissima.Segnala il commento

Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore

Grande originalità. La notte, la madre ragazza che deve ancora crescere.Segnala il commento

Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large altro mondo.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Clarissa Kirk ha votato il racconto

Esordiente

Stupendo. Mi ha colpito molto come descrivi lo sgomento della mamma, incredula e stordita che guarda fuori dalla finestra, lontano.Segnala il commento

Large dsc 7781 graf.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laure h ha votato il racconto

Esordiente

Con 'a farci meraviglia' Ho versato due lacrime. Una di madre e una di figlia. Segnala il commento

Large lord ganesh wallpaper.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Fiorenzo ha votato il racconto

Scrittore

"Nel culo della notte" è un guizzo che mi è piaciuto.Segnala il commento

Large io.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Coscienza fantasma ha votato il racconto

Esordiente

a parte "nel culo della notte" che è un refuso Coscienzioso... mi piace leggertiSegnala il commento

Large 7798ce85dc1bfd3dfebf2bb32e6862b7 avatar 200x200.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Messina Giuseppe ha votato il racconto

Esordiente
Large immagine2.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

DONATO ROSSO ha votato il racconto

Esordiente

Ottimo, a complemento a quanto detto da Silvia e Roberta. Al solito brava!Segnala il commento

Large copertina souls alive 2.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Flying_Dan ha votato il racconto

Esordiente

Sto ancora guardando dalla finestra in cerca di farfalle di neve. Grazie.Segnala il commento

Photo

Isabella☆ ha votato il racconto

Esordiente
Large salvador.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Graziano ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Etis ha votato il racconto

Scrittore
Large img 1431.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Paolo Sbolgi ha votato il racconto

Scrittore

Racconti con grande sensibilità, ovviamente al di fuori della tua memoria, attingendo dai racconti famigliari, chissà quante volte raccontati e ripetuti, tra mille variazioni. Un lavoro di raccolta, ma arricchito dalle emozioni. E il tessuto connettivo, che tiene insieme i pezzi, è l'inverno, con l'oscurità e la neveSegnala il commento

Large img 1919.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente

bello! con stile Segnala il commento

Large details.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Daniela.A. ha votato il racconto

Esordiente

Amore e paura, bellissimo racconto.Segnala il commento

Large 20200907 082706.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente

Bello assai... e molto bella anche la "collaborazione", con la tua mammuzza. L' ho (ri)trovato molto bello, materico e sensuale, ma anche delicato, materno e molto "femminile". A questo punto, potremmo aprire un dibattito, sulla scrittura "di genere" , che qui si evidenzia con chiarezza: vorrei proprio vedere, quale uomo scrittore, potrebbe scrivere un racconto del genere. Ma poi rischiamo di arrivare al "cel'hodurismo machista" , per contrappasso, e non vorrei mai... E poi ho cercato dappertutto, l'ho riletto tre volte, anche alla rovescia, alla ricerca del paventato "sentore natalizio" , nei pressi di un camino, con un brandy, ma non sono riuscito a individuarlo. Ma è senz' altro colpa mia, e sarà di certo uno dei miei difetti di esordiente, una di quelle pecche stilistiche, ortografiche e strutturali, che continuano a tenermi in ammollo, dopo tre anni, in questo eterno limbo di esordiente. Ma si può benissimo scrivere "bene" rimanendo nell'ambito delle cinquemila battute. Laura Chiapuzzi ce lo conferma.. ed io continuerò a confermarlo, a modo io. Segnala il commento

Large images.jpeg.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente

Me lo ricordo bene. È bellissimo :))))Segnala il commento

Large img 1371.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Federico D. Fellini ha votato il racconto

Scrittore

Un racconto natalizio da leggere vicino a un camino acceso e un bicchiere di brandy da sorseggiare. Proprio come questo racconto, curato in ogni frase (peccato per qualche incertezza nell'editing, che sciupa leggermente il piacere della lettura).Segnala il commento

Large whatsapp image 2020 03 19 at 18.06.27.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore

E brava Laura! Hai fatto bene, è bellissima questa terza visione di una nascita. Concordo con chi prima di me si è congratulato per l'incipit: davvero s t u p e n d o. Se posso, l'unica parola che cambierei è nirvana. Per il resto, neanche una virgola.Segnala il commento

Large garry stretch of circus of horrors .jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Lorenzo V ha votato il racconto

Scrittore
Editor
Large aef1279e 3569 4d57 bd84 489222bbd0ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta Spagnoli ha votato il racconto

Scrittore

È bellissimo vedere circolare le stesse idee, gli stessi pensieri sotto forme così diverse. Bellissimo il tuo pezzo. Grazie!Segnala il commento

Large 20200804 140153.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Valentinacomesai ha votato il racconto

Esordiente

Tre pallini per stile questa volta mi sembrano pochi. Anche per me apri in maniera perfetta.Segnala il commento

Large b2328698 2f65 4f51 8797 f600098670c3.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ondina ha votato il racconto

Esordiente

Un incipit stupendo. E una grande sensibilità che fa rivivere la tua nascita da madre e da figlia, con quella neve di fondo che poi... si scioglierà. Un quadro potente e realistico, poetico e universale. BravaSegnala il commento

Large img 20200826 180718.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Esordiente

sembra tutto così naturale e strano allo stesso tempo...Segnala il commento

Photo

Andrea S. ha votato il racconto

Esordiente
Large foto0001.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente
Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Esordiente

E' bellissimo questo racconto che ha due meriti: il primo, di dimostrare l'infondatezza dei pregiudizi sul genere autobiografico. Solo chi ha piena consapevolezza di sè e notevole capacità di equilibrare forma e sostanza della narrazione, riesce a coinvolgere il lettore. Il secondo merito, è il coraggio di confutare i luoghi comuni sulla maternità. Ottimo LauraSegnala il commento

Large typee 4.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Fab McCraw ha votato il racconto

Esordiente

Un racconto schietto, senza inutili decorazioni. Molto bello, complimenti 🌹Segnala il commento

Large 20190901 154005.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Il Verte ha votato il racconto

Scrittore

Come apri mi fa impazzire. Decisamente efficaci le immagi che inanelli e bravissima per come riesci ad assemblarle. Con un bel calcione di collo pieno lanci via il clichè dell'amore incondizionato a prima vista da parte della neo mamma. Mi permetto solo una cosa, e se chiudessi a lampioni? Segnala il commento

Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Straordinario racconto. Emozionante. Lontano dalla retorica consueta. Meraviglia della nascita per chi viene alla luce per la prima volta e chi, vedrà il mondo per sempre da una prospettiva differente. Complimenti Laura!Segnala il commento

Large ca04ca8a 66b4 434e 8acd 0fdd3095f1aa.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Laura Chiapuzzi

Scrittore
Bellevilletypee logo typee typee
Bellevillemilano logo typee
Bellevilleonline logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee