Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Storico

Odi et amo, t'odio i t'estimo

Pubblicato il 04/03/2020

Il mio addio a una città che mi ha ospitato per un anno, Barcellona. L'ho odiata per il suo caos, i furti (che ho subito) e il divertimento a tutti i costi. L'ho amata per il sole, gli angoli poco turistici e la sua storia, che spero custodirà meglio di quanto ha fatto con la mitica libreria Canuda.

97 Visualizzazioni
29 Voti

La testa sembra un uovo bianco, senza capelli. Non le hanno fatto gli occhi, probabilmente per risparmiare – “less is more” dicono – il naso è piccolo e alla francese e le labbra carnose e socchiuse. Le braccia lungo i fianchi e i talloni rialzati, per sembrare più alta. Canoni perfetti.

E di plastica.

Porta i vestiti della nuova collezione, ancora estivi anche se l’estate sta finendo. La scritta “Mango” emerge trionfale al numero 4 di Carrer de la Canuda, a pochi metri dalla Rambla di Barcellona. Le donne entrano numerose, le facce illuminate dalle palle di luce asettica che pendono dal soffitto e dalla scritta “saldi”. Le mani scorrono avide tra taglie, colori e stampe. C’è chi gira con il bottino appeso ad una gruccia, alla ricerca di un camerino. Le parole stampate sulla stoffa, appese sulle grucce insieme alle magliette, impresse a caldo e messe a nudo da luci a led, se ne stanno lì immobili, come tanti prigionieri di guerra.

Forse qualcuna si ricorderà di quando a vegliare su di loro c’era il busto di Don Miguel Cervantes de Saavedra e potevano toccare il tetto con un dito stando tra gli scaffali più alti, custodire segnalibri o lettere dimenticate tra le pagine, essere sottolineate a matita, ispirare pensieri ed emozioni. Un tempo, le scale del negozio non conducevano ai camerini ma ad un seminterrato enigmatico, conosciuto come il posto che aveva ispirato lo scrittore catalano Carlos Ruiz Zafón per creare il suo celebre “cimitero dei libri dimenticati”.

200.000 libri, tra opere di seconda o terza mano, prime edizioni ricercate e best-seller, si accalcavano su scaffali piegati e stremati dalla fatica. Qui le parole creavano trincee per proteggersi dai tempi bui che stavano arrivando e tenevano lontani curiosi ed “influencers” emanando il classico odore di umido e carta vecchia, grazie anche alla complicità di una piccola grata a maglie strette incapace di ventilare quel labirinto.

Ma il quartiere cambiava. I balconi ammuffiti e i lampioni in ferro battuto del Barrio Gótico vedevano sorgere negozi di souvenir chiassosi e i turisti passare dalle macchine fotografiche con rullino agli smartphone. Fu una morte annunciata.

Il nemico dispiegò l’artiglieria pesante impugnando la Legge sulle Locazioni Commerciali ed alludendo al possibile interessamento per quei 600 metri quadrati da parte di un alleato potente: una nota multinazionale dell’abbigliamento. La libreria Canuda mandò in avamposto i suoi fanti: un ventilatore dalle pale pigre, un parquet consumato dai passi dei lettori, e i suoi archi e colonne a mattone nudo che sorreggevano i sogni trascritti dell’intera umanità.

Fu tutto inutile e la saracinesca fu abbassata per sempre, in segno di resa.

Gli archi a mattone nudo furono risparmiati, per dare forse un tocco rustico e pittoresco agli appendiabiti metallici. Una ragazza si avventa su una gonna a fiori in saldo. Al suo fianco pende una borsa con la scritta “Reading is dreaming with open eyes”.

Leggere è sognare ad occhi aperti.

Logo
2989 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (29 voti)
Esordiente
23
Scrittore
6
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large dsc 4864.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Saraebbasta ha votato il racconto

Esordiente

Gentrification. Parli di cose importanti (e non è poco credimi), scrivi bene ma sembra che tu debba ancora gettare il cuore oltre l'ostacolo della paura di dire fino in fondo quel che pensi. come ti capisco!Segnala il commento

Large citt%c3%a0 alta.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

SteCo15 ha votato il racconto

Scrittore

Me l'ero perso... Nascondiamo dietro al termine "globalizzazione" un male più vasto e profondo: appiattimento delle masse. Resistiamo!Segnala il commento

Large whatsapp image 2020 03 19 at 18.06.27.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Esordiente

Un argomento tanto triste trattato in modo lieve. Bello tanto.Segnala il commento

Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

oltreilvalico ha votato il racconto

Esordiente
Large ....jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

ipa ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Bruno Leri ha votato il racconto

Esordiente
Aoh14gig6jaw ew03pjhjmt00q3f2qzbbzm75xsczgm4=s50?sz=200

Juri Castellani ha votato il racconto

Esordiente
Large img 2435.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Ales ha votato il racconto

Esordiente
Large images.jpeg.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large garry stretch of circus of horrors .jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Lorenzo V ha votato il racconto

Scrittore
Editor
Large img1.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

palu ha votato il racconto

Esordiente
Large default

esteban espiga ha votato il racconto

Scrittore
Editor

mi è appena passato sotto il naso l'ultimo tratto di una pellicola superotto svolazzante. la tua cronaca. brava.Segnala il commento

Large cartoon1577882291496.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Max Musa ha votato il racconto

Esordiente

Amo la tua scrittura. Bello.Segnala il commento

Large default

M. Mark o'Knee ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Soggetto bellissimo e, purtroppo, tristemente vero. Scrittura all'altezza della situazione, come sempre. Complimenti.Segnala il commento

Large screenshot 20200224 121734  1 .png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Chiara Emme ha votato il racconto

Esordiente
Large 20190901 154005.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Il Verte ha votato il racconto

Esordiente

Non deludi mai.Segnala il commento

Large default

omALE ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Sulla terra e sulla luna fate largo ai sognatoriSegnala il commento

Large img 1431.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Paolo Sbolgi ha votato il racconto

Scrittore

Con una scrittura fresca e immediata da giornalista, ci fai conoscere un nuovo episodio in cui il libro esce sconfitto. Brava come sempreSegnala il commento

Large img 1371.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Federico D. Fellini ha votato il racconto

Scrittore

Ottimo il soggetto e lo stile. Un episodio metafora di una realtà sempre più tristemente globalizzata.Segnala il commento

Large dada.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Ro Carver, vai alla grande!!! Bravissima!!! :-)Segnala il commento

Large ioself  2 .jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

V ha votato il racconto

Esordiente
Large img 1364.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

gdrogo92 ha votato il racconto

Esordiente
Large img 1919.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente

brava Segnala il commento

Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large 20190721 162445.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20190913 wa0003.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Laura Chiapuzzi ha votato il racconto

Esordiente

Quando chiude una libreria storica è sempre una perdita per tutti noi. Eccellente il soggetto, la tua scrittura, poi, è un valore aggiuntoSegnala il commento

Large img 20200214 162357.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Liuk Skywalker ha votato il racconto

Esordiente
Large default

mifrari ha votato il racconto

Esordiente
Large foto rocio marian ciraldo.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

di RoCarver

Esordiente
Editor