Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Fantastico

Oltre il tempo e lo spazio.

Pubblicato il 30/07/2020

Una storia di amicizia e fiducia, al di là del tempo e dello spazio.

62 Visualizzazioni
25 Voti

Patty rincasò e sul pianerottolo di casa trovò una busta da lettera piuttosto consunta. Sul retro portava la scritta "Non aprire prima del 27 Novembre 2064". Dopo il funerale della sua migliore amica, Patty trascorse da sola i giorni successivi, staccò internet e non ebbe contatti neanche coi suoi amati nipoti. Attese pazientemente e allo scattare della mezzanotte aprì con decisione la busta.


"Cara Patty, amica di una vita, se stai leggendo questa lettera vuol dire che non ci sono più. Sono felice di averti avuto come amica per tutta la vita: nonostante alcune divergenze e quei sei anni trascorsi senza parlarci dopo il matrimonio, sai bene quanto ci tenga a te. Sei l'unica persona di cui io mi fidi. Più dei miei figli, più di Riccardo. Sono sicura che manterrai la tua promessa. Dopo che avrai finito di leggere questa lettera, va a casa mia e aspetta tre minuti dopo la mezzanotte. La casa sarà vuota. Entra dal retro con la chiave di scorta che hai sempre avuto, prendi la pala in giardino e scava una buca dove un tempo tenevamo la cuccia di Billy, il cagnolino della nostra adolescenza. Troverai uno strano dispositivo all'interno di uno scrigno di legno scuro, prendilo e portalo a casa con te. Custodiscilo gelosamente e non farne parola con nessuno. Qualcuno verrà a chiederti dello scrigno e saprai che potrai fidarti. So che ti sembra tutto insensato, ma fidati di me. Lo hai sempre fatto.
Con affetto, Rosy."


La donna restò perplessa. Le aveva promesso di esaudire qualsiasi suo desiderio una volta scomparsa ma non si sarebbe mai aspettata nulla del genere. Andò a dormire, riuscendo a riposare solo alcune ore nonostante i sonniferi e una volta sveglia non fece altro che pensare a ciò che avrebbe dovuto fare la sera seguente. Uscì al calar della notte per dirigersi a piedi verso quella casa che conosceva sin da bambina, esattamente come conosceva la strada da percorrere. Prima svolta a destra, ventotto passi, vialetto a sinistra fino in fondo. Lo fece di fretta, nonostante i suoi settantacinque anni e il mal di schiena, sperando che nessuno la notasse entrare dal retro. Fu così. Prese la pala e scavò una piccola buca fino a quando non sentì un suono. Lo scrigno era lì, lo mise sotto al braccio e rincasò. Quella notte dormì meno della precedente e con lo scrigno sotto al letto nascosto tra alcune vecchie scatole.

Toc, Toc.

Tre giorni dopo una ragazzina di undici anni bussò alla porta dell'anziana Patty. Vestita come una barbona, avevo i capelli sporchi di cenere e due occhi dai colori diversi.

«Eterocromia» esclamò Patty sorpresa. Una caratteristica piuttosto rara e che durante tutta la vita aveva visto solo in Rosy.

La ragazzina guardò negli occhi l'anziana.

«Non c'è tempo, devi consegnarmi lo scrigno. Il loop deve essere preservato e io devo tornare indietro nell'anno 2000.»

Patty, visibilmente confusa, si sistemò lo scialle sulle spalle.

«Cosa significa?»

«Fidati di me, Patty. Lo hai sempre fatto.»

Logo
2938 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (25 voti)
Esordiente
17
Scrittore
7
Autore
0
Scuola
1
Belleville
0

Voti della scuola

Large 06 18 2020 lascrittricechelegge post social.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Marina Mander ha votato il racconto

Scuola

È un racconto che funziona perché di certo vogliamo che il mistero dello scrigno ci venga svelato. Però, come diceva Pontiggia, citando Jules Renard: “a volte, cielo è meglio di cielo azzurro”. Un invito a mirare all’essenziale. A partire dal titolo che spiega fin troppo, il racconto è costellato da dettagli inutili o poco credibili. Qualche esempio: se rincasa è ovvio che il pianerottolo sia di casa, che la busta contenga una lettera si capisce subito dopo, che la protagonista si sconnetta da internet, serve? Toc, toc, non è troppo fiabesco visto che hai optato per un registro realistico? Come fa la protagonista a stabilire con tale precisione che la ragazzina ha undici anni? La ragazzina ha due occhi, e quanti, sennò? E poi, eterocromia. Ma tu, se ti si palesa davanti alla porta uno col mento sporgente, esclameresti mai per prima cosa: prognatismo! É vero che è la caratteristica dell’amica che ci fa capire il finale, ma il termine tecnico mi pare una forzatura. E il loop, anche questa parola è un po’ stonata, da una parte il loop, dall’altra l’anziana con lo scialle come le vecchine delle favole. Prova a condensare il racconto e a infondergli un po’ di magia attraverso una scelta più accurata delle parole. Segnala il commento

Commenti degli utenti

Large io.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Coscienza fantasma ha votato il racconto

Esordiente

a me è piaciuto molto idea, soggetto e trama... nonostante, come ti hanno già fatto notare, possa essere scritto meglio,io non amo molto lo stile preferisco il contenuto e Venom ti ringrazia... squisitoSegnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large img 3163.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Maurizio Ferriteno ha votato il racconto

Scrittore
Large img 20200226 075137 754.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

paroleemusica ha votato il racconto

Esordiente

Bello! Mi è piaciuto Segnala il commento

Large ez27 277678995 10224295234402071 3440311918073166286 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore
Large ca04ca8a 66b4 434e 8acd 0fdd3095f1aa.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laura Chiapuzzi ha votato il racconto

Scrittore

Concordo con l’osservazione di Ro Carver, ci sono alcune leggerezze qua e là ad esempio: “una ragazzina di undici anni bussò alla porta”, qui l’affermazione sull’età stona un po’, sarebbe stato meglio “ poteva avere sì e no undici anni”...idea buona compreso il finale, ma secondo me da sviluppare meglioSegnala il commento

Large foto 092.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Giuseppe Buono ha votato il racconto

Esordiente
Large 5 20221004 185113 0004.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

A.E ha votato il racconto

Esordiente
Large amelie 1024x593.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Scrittore
Large 195c7c5a e533 438e 9500 78317f6489ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente
Large whatsapp image 2022 04 02 at 13.44.08.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Un bel racconto. PiaciutoSegnala il commento

Large screenshot 20221107 000309 samsung internet.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large 20210422 011503.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large 910dc58f c51d 4d5c 932c a9b686be34e1.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ondine ha votato il racconto

Esordiente

Mi é piaciuto é un racconto che colpisce. Eppure qualcosa mi lascia insoddisfatta forse potevi creare un pizzico più di aspettativa. Ma un opinione personale Segnala il commento

Large default

esteban espiga ha votato il racconto

Scrittore
Editor

semplissimo, eppure alla fine strappi stupore e un sorriso malinconico. non serve capire più di ciò che scrivi. ma quanto sono fastidiosi gli hastag che raggruppi tra le parole chiave: servono a nulla e sono telefonati.Segnala il commento

Large 20220806 144353.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Helenas ha votato il racconto

Esordiente
Large altro mondo.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Clarissa Kirk ha votato il racconto

Esordiente

Bello! mi ricorda un pò Dark, la serie NetflixSegnala il commento

Large win 20210713 10 57 29 pro.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Messina Giuseppe ha votato il racconto

Esordiente
Large ll mare dei surrealisti.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

. ha votato il racconto

Esordiente

Sbalorditivo!Segnala il commento

Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20191110 005622 627.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

RoCarver ha votato il racconto

Scrittore
Editor

"il cagnolino della nostra adolescenza" questo lo toglierei, lei non lo direbbe all'amica perché entrambe sanno chi è Billy, e il lettore lo capisce da "cuccia". Per il resto mi è piaciuto molto! Segnala il commento

Large img 1371.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Federico D. Fellini ha votato il racconto

Scrittore
Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20200205 153040 2.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Raffocinematic

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work