Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

PERMESSO

Di Barbara - Editato da Barbara
Pubblicato il 08/09/2021

Non sentire il fallimento, nulla lo è.

16 Visualizzazioni
7 Voti

" Marco si sente un cane sciolto, cinquant'anni e inventarsi perché ha fallito. "

" Non mi sembra un fallimento la rottura di una convivenza, una fetta di vita insieme, due splendide figlie, poi le cose sono cambiate, tutto qua. "

" Sei riduttiva, razionale, non stiamo parlando di un bilancio economico da portare a pareggio per forza onde evitare un monte di tasse, parliamo di sentimenti, di progetti.

Mio fratello ha lottato per salvare il rapporto, perché ora, solo in quella casa, sente il silenzio, gli mancano le litigate di Alessia e Carolina giovani donne che vogliono fare da sole, ancora crede abbiano bisogno una guida, la protezione del babbo.

Che ne sanno dove sta il giusto ?

Logico seguissero Marina, le lascia libere di andare storte, a loro non serve chiedere permesso, sanno : " ogni è concesso ", un vestito, un tatuaggio, una uscita prolungata, basta sia.

Negli anni siamo state lontane nei pensieri, nelle azioni, mia cognata parlava poco, pareva le stesse bene tutto, non le stava bene nulla.

Ami lui, devi accettare il pacchetto intero, comprendere quanto prima di te c'era già,  la famiglia da dove è venuto, il bene continuo non si scioglie, diventa spazio accoglie te, così ho pensato fosse il sentimento provato quando incontri chi vuoi accanto nel tuo viaggio, anche se io sono partita sola e rimasta a guardare dal finestrino del treno lo scorrere altrui.

L'amore vostro è vostro, nessuno si permette di entrarci, non fosse che gli affetti nutrono la vita come il possesso la taglia a metà e senza che tu te ne accorga diventa sterile, una mattina ti accorgi di non avere nulla in comune con chi dorme a fianco a te.

Vent'anni di cammino e te ne rendi conto solo adesso, di avere abbozzato, per chi o per cosa, di essere tu ad aver sbagliato, proprio per non ammettere un abbaglio di gioventù,

tu hai desiderato una casa, tu vuoi trasmettere valore e morale, tu senti tuo il nucleo.

Il centro ha fatto le valigie prendendo il largo, le tue creature hanno seguito la loro mamma libera, adesso fermo a rimpiangere sei incapace di dare un senso a te stesso. 

Più o meno è quello che sto vedendo, la sua incapacità di voltare pagina. "

" Bella storia l'ho sentita spesso, nemmeno un briciolo di novità, la donna prende consapevolezza, si gira per la prima volta e osserva.

Analizza il contenuto, un compagno imprenditore, impegnato, con il tempo necessario  per correggerla, due adolescenti ribelli a cui dice sì sfinita escludendo di prenderle a sberle, ma ottenendo una critica pesante, allora diviene sfida.

Mica è scema, é cosciente di dove sia la posizione del freno, è forte, questo sicuramente, però è stanca, non é da meno degli altri, non é depressa è circondata forse dal troppo che stringe.

È  vero il tempo l'ha cambiata, vuole uscire, vuole che il suo impiego da mezza giornata venga considerato  un vero lavoro, vuole che un suo permesso non si tramuti in divieto.

Deve essere "impalata" perché, desidera altro per sé stessa ?

Vicina al giro di vita diversa anche lei si sentirà persa, una sola differenza, ritroverà  una nuova strada senza rimpiangere la prima, senza sentirsi fallita, le sue ragazze voleranno, lui rimarrà nella sua storia poiché padre.

Marco non é vittima, non é un bambino, è un uomo incapace di tirarsi su, lo farà prima o poi.

Sarà diverso certo, comunque vada un successo, a stare insieme e farsi male ci si distrugge, la magia è riconoscersi facendosi del bene, annullando il permesso a tanti di rovinare il bello di te.

Ridere e dividere, andare avanti conservando i bei momenti sapendo che per ognuno il meglio sta là."

" Bella filosofia, chi lo dice ? "

" Il mondo, da sempre. "





Logo
3624 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (7 voti)
Esordiente
4
Scrittore
3
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large 35546859 683587435316843 3447866515343278080 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Novalis ha votato il racconto

Esordiente
Large ezzz 101133975 10219956522376982 9067593985345716224 o.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore
Large 76e0ca22 4ac9 4d31 b240 d8aa491b4df9.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Giampiero Pancini ha votato il racconto

Scrittore

Le voci che si sovrappongono tracciando il confine tra la visione della vita. Ciò che il mondo dice non sempre risponde ai bisogni del momento, ma alla fine vede molto lontano.Segnala il commento

Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large 153342377 197830348512629 4826612411029001494 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

. ha votato il racconto

Esordiente
Large gecko 1373165 1920.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Geco Dorato ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Una lettura fluida. Le tue considerazioni le condivido in pieno. Complimenti!Segnala il commento

Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Barbara

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work