leggere e scrivere online
Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Poesia

Poesia 04.02.2018

Di Toma
Pubblicato il 21/08/2018

Giusto qualche pensiero notturno

19 Visualizzazioni
3 Voti

Con la notte io mi sento in pace,

di esprimermi son capace,

con le rime son mordace


Le parole, son il mio rifugio

Nel buio, a scrivere non indugio

Nessuna bugia, nessun sotterfugio

Solo con me stessa, in pace sono

Una contessa, nel mio regno sono


Giusto a pochi il mio cuore consento

Solo la natura contenta mi rende

di esser in contatto col reale? mi pento


una mano la luna mi tende

Chiara è la sua esistenza

Ignara della sua potenza


Io luna voglio diventare

Le stelle voglio toccare,

Desidero poter volare

Lontano dall’incomprensibile,

aspiro all’incredibile


ma il mio destino, non voglio forzare

Il senso di questa esistenza

Afflitta da troppa potenza

Io la voglio scoprire!

E appieno capire


Finché la luna qua sotto è piena…

Finchè io qua sotto, son pienamente

in grado di vederla

Logo
760 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (3 voti)
Esordiente
3
Scrittore
0
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large 559805 453691658032147 418248613 n.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Aron Hector ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&d=mm

Jack Pasini ha votato il racconto

Esordiente
Large dscf9883.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Andrea Conficoni ha votato il racconto

Esordiente
Large angelo musicante de rosso.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

di Toma

Esordiente