Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Umoristico

Problemi esistenziali di uno zombie.

Pubblicato il 16/06/2018

Essere uno zombie non è sempre facile. Vi presento Giaco. Il "mo" si è perso per strada, come il suo dito indice.

29 Visualizzazioni
15 Voti

Guardo la vetrina del negozio. Quei jeans con camicia e maglioncino di cachemire sono bellissimi. E mi starebbero bene, credo. 

Contemplo l'insieme con desiderio e timidezza. Sono un tipo timido, io. Cioè, lo ero da vivo. 

Vorrei fare un gran respiro, prima di varcare la soglia, ma essendo un po' morto, mi risulta difficile. Avete mai visto uno zombie respirare? 

Come entro nel negozio, mi accolgono delle urla di raccapriccio. Lo so che non sono un bello spettacolo, vorrei dire, ma insomma basta! Ogni volta che vado da qualche parte, c'è isteria di massa, persone che fuggono, tizi che mi tirano robe addosso.

Io ho una dignità, eh. E mi offende vedere che reagiscono così. I vivi, intendo.

Che poi, anch'io ero vivo fino a... vediamo... due mesi fa. Dito più, dito meno. Sì, perché fino a due mesi fa avevo dieci dita.

Sapete, è bello avere dieci dita con dieci unghie. Uno non sente la mancanza di un dito finché non lo perde a cazzo. Cosa che mi è successa da morto.

Mi scuoto. Il negozio è vuoto, ce l'ho tutto per me. Mi avvicino con passo penoso al manichino e lo strattono per prendermi il maglione, la camicia, i jeans.

Voglio andare nel camerino per provare le cose prese. Ho un certo pudore, io. Riesco a spogliarmi con molta fatica e, mentre infilo una gamba nei pantaloni, mi si stacca dal corpo. Letteralmente.

La guardo scioccato. La mia gamba è a terra. Non ci posso credere. Guardo la gamba, poi mi osservo allo specchio: senza un dito alla mano destra, ora anche senza la gamba sinistra. Un mostro, sono diventato un mostro!

Vorrei avere una crisi isterica, vorrei sbattere la testa contro il muro e sto per farlo quando mi viene in mente che potrebbe staccarsi. Do una manata di frustrazione contro il muro. Nel farlo, mi sbilancio.

Rovino a terra in maniera disgustosa: uno splat seguito da uno sciaguattio in stile spezzatino di carne e patate, avete presente?

Contorcendomi, riesco a vedere l'unica gamba rimastami: non è messa per niente bene. La rotula è diventata un ammasso puntiniforme. Oddio e ora come mi alzo?

Provo a puntellarmi sulle mani, ma i muscoli non mi reggono e ricado con un tonfo sordo su me stesso. 

"Ma cos'è 'sta puzza?"

"Viene da lì."

Due tizi. Vivi. Sospetto che non saranno contenti di trovarmi nel camerino, spalmato a terra come l'Uomo Pizza di Balle Spaziali.

La porta si apre con cautela. Due occhi sospettosi mi osservano dalla fessura.

Faccio un cenno con la testa, a mo' di saluto. Come va?, vorrei dire. Volevo provare 'sti jeans, sapete. 

I due spalancano di scatto l'uscio, scardinandolo.

Urla belluine, uno sgabello in mano. Violenza.

E ti pareva, penso quando mi prendono a randellate sul cranio, maciullandomelo.

Vorrei dire loro: "Se volete farmi fuori davvero, dovreste infilarmi un paletto da qualche parte. Almeno, in The Walking Dead andava così. Volete provare?"

Ovviamente continuano a tentare di uccidermi, senza riuscirci.

Vorrei guardare l'orologio con ostentazione e dire: "Ne avete ancora per molto? Avrei da fare, eh.", ma mi accorgo che mi hanno rotto il quadrante.

E no, adesso mi incazzo sul serio! 

Passi per la puzza, che si sa che noi zombie non è che odoriamo di fiori di campo. Si sa che abbiamo fame, che vorremmo mordere pure la gamba del comodino, se fosse di carne. Però, a tutto c'è un limite! 

Mi sollevo ruggendo e agguanto la faccia del mio aguzzino, quello più vicino a me.

Gli affondo i denti nella carne tenera del collo e... bleah! Che schifo!

A parte che sa di sudore stantio, ha un saporaccio da scarpa con calzino puzzolente che, fossi vivo, vomiterei anche il cenone di Natale di quindici anni fa.

Io e il tizio ci guardiamo, entrambi inorriditi.

Lui è fermo, gli occhi sbarrati, senza parole.

Io tento di sputacchiare, di togliermi dalla lingua quel saporaccio.

Improvvisamente, una illuminazione che mi fa ululare di disperazione: sono l'unico zombie vegano al mondo.

NOOO...




Logo
3846 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (15 voti)
Esordiente
15
Scrittore
0
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

baccaja ha votato il racconto

Esordiente
Large 16299508 10211690380718220 11844770046972542 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

F.M. ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente

Non riesco a smettere Segnala il commento

Large sad 505857.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Bambole d'Inchiostro ha votato il racconto

Esordiente

Ahahahah, fantastico! Segnala il commento

Large default

ERRI8013 ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Andrea Venturo ha votato il racconto

Esordiente

MUahahahahah rotfl spettacolare...Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large seagull painting.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Luca Giò Miccia ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Massimo Di Palo ha votato il racconto

Esordiente

Molto simpatico.Segnala il commento

Large default

danosavi ha votato il racconto

Esordiente

Ehi, ma mi assomiglia! :D Segnala il commento

Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Tcri ha votato il racconto

Esordiente

Piccolo e delizioso cameo esilarante. Ho riso di quelle risate che fanno sentir leggeri 😊Segnala il commento

Large default

frakilla ha votato il racconto

Esordiente

Molto simpatico e scorrevole, spero che lo zombie troverà dei cervelli di tofu.Segnala il commento

Large garry stretch of circus of horrors .jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Lorenzo V ha votato il racconto

Scrittore
Editor

Molto divertente. Il finale è fantastico. Segnala il commento

Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

di Glaaz!

Esordiente
Bellevilletypee logo typee typee
Lascuola logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee