Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Pronto

Pubblicato il 20/01/2021

A volte il telefono squilla, e sai già che una terribile notizia è in agguato.

19 Visualizzazioni
7 Voti

DRIIN DRIIN DRIIN DRIIN

Il telefono squillava già da due minuti, ma lui fece finta di nulla. Sapeva già chi lo stava chiamando, e non aveva intenzione di rispondere. L'ostinata suoneria continuò ancora un poco, poi terminò improvvisa ammettendo la sconfitta.

Prese dal tavolino di vetro il pacchetto di sigarette e se ne accese una sedendosi in poltrona. Chiuse gli occhi e cercò di respirare profondamente. Avrebbe tanto voluto riuscire ad addormentarsi in quel momento, anche solo per un po’, per godersi il dolce oblio dell'incoscienza. Per fuggire dalla vita.

Era stato tutta la notte in ospedale a vegliare suo figlio Leonardo, oramai un tutt’uno col lettino pieno di tubi e macchinari. Era un bambino così attivo, vivace, pieno di amici. Poi un giorno si era sentito male durante una partita di calcetto. Sarà stata la stanchezza, si dissero. Sarà un problema muscolare, al massimo. Invece i dottori scoprirono, tanti esami dopo, che si trattava di mieloma multiplo. Lui e sua moglie non sapevano cosa voleva dire, ma avevano capito subito che era qualcosa di molto brutto.

DRIIN DRIIN DRIIN DRIIN

Venne riscosso dalla suoneria del telefono. Le dita tese strinsero i braccioli della poltrona mentre richiuse gli occhi, come volesse fingere di dormire per evitare di essere importunato.

Alle sette di mattina era venuta sua moglie in ospedale per dargli il cambio. Gli aveva detto che non c’era bisogno che rimanessero entrambi lì. Poteva tornare a casa e farsi una doccia, magari riposare. Tanto i dottori avevano detto che era solo questione di tempo, poi Leonardo avrebbe smesso di soffrire. Non c'era più altro da fare. Così si era convinto, le aveva detto di chiamarlo se fosse successo qualcosa, le aveva dato un bacio sulla guancia umida di lacrime ed era tornato a casa.

Le avevano tentate tutte, sul serio. Chemioterapie, sperimentazioni, metodi alternativi. Erano finiti persino al telegiornale per trovare qualcuno che potesse donare il midollo a Leonardo. Ma trovare una persona compatibile era molto raro, e infatti non ci riuscirono. Leonardo era appassito velocemente e la fiammella della speranza si era spenta silenziosa nel buio.

DRIIN DRIIN DRIIN DRIIN

Una lacrima gli rigò il volto. Aprì gli occhi e vide la foto incorniciata nel soggiorno. Erano lui, sua moglie e Leonardo in vacanza a Roma. Come erano stati felici. Decise di rispondere al telefono. Lo prese dal tavolino e guardò lo schermo: era sua moglie infatti. Premette il tasto verde e mise il telefono all’orecchio.

“Pronto?” 

Logo
2503 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (7 voti)
Esordiente
3
Scrittore
4
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large whatsapp image 2020 05 23 at 21.38.14.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Stefano Adesso ha votato il racconto

Scrittore
Large 20210427 022249.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large foto0001.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente

Molto ben scritto,toccante. Alla fine avrei tolto "infatti" lasciando solo "era sua moglie" punto. Segnala il commento

Large 20190901 154005.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Il Verte ha votato il racconto

Scrittore

Il driin diventa ossessivo, atroce Scritto bene, funzionaSegnala il commento

Large img 20210705 011756.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ti Maddog ha votato il racconto

Scrittore
Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore

StrazianteSegnala il commento

Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

di Michele Ciavarella

Esordiente
Bellevilletypee logo typee typee
Lascuola logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee