Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Fantastico

Prove tranquille di eterna primavera (III)

Pubblicato il 19/04/2021

FAVOLA DI ISMAELE, terzo capitolo. I capitoli primo e secondo sono stati pubblicati nei miei due ultimi racconti.

67 Visualizzazioni
25 Voti

Terzo capitolo.

.

Come ormai sappiamo, uscito dal camino con pigre volute di fumo, Ismaele si era disperso nella giornata serena.

O meglio, no. “Disperso” non era la parola giusta. Diciamo che lo sciame di particelle, in cui si era trasformato, si era come allentato, espanso. Era diventato una nuvola di luci, sempre più rarefatta e grande al passare delle ore. I fili che legavano le luci si erano liberamente allentati, allungati senza limiti.

E volava; ogni parte di lui volava.

Lo aveva sempre sognato, desiderato, immaginato. Ora poteva farlo. Così aveva continuato a salire piano piano finché si aveva incontrato una corrente orizzontale.

Allora il vento aveva cominciato a trasportarlo. Come una nuvola bianca in un giorno sereno.

Si sentiva magnificamente. La malattia non c’era più. Quella riguardava l’esistenza, la compattezza, la costrizione in un corpo materiale e stringente.

Sopra di lui, un cielo senza macchie. Sotto prati, colline. Verdissimi.

Ed erano già, a questo punto, due giorni che scivolava, unica nuvola in un cielo totalmente azzurro. Eppure non soffriva di solitudine, di essere in cielo da solo, di vagare solitario nell’immensità eterna. Non c’era più nulla in lui che potesse soffrire.

Mai come in quel momento desiderò fare un atto di amore per il mondo: poter raccontare, ai fratelli spaventati sulla terra, come lui si sentiva ora. Ora che l’invisibile era diventato visibile. Avrebbe voluti gridare loro: resterete, resterete! Nulla scompare, tranne la forma. E non solo: sentirete in ogni vostra più minuscola parte il fresco di una grande beatitudine, di una quieta ebbrezza. Ogni singolo bruscolino sarà percorso da piacere. Anche se non fossero veri i tanti altri modelli immaginati e proposti, questa felicità l’avrete. E questa è certo, perfettamente compatibile con la fisica del ‘900 che conoscete e che riceve ora da me, testimone oculare, altra conferma.

Non ebbe tuttavia gran tempo per riflettervi ulteriormente, poiché a metà del terzo giorno avvistò, lontano, un vasto blancore sfumato e rarefatto: un’altra nuvola.

Sano e felice, si trovava d’improvviso a viaggiare in compagnia. Sebbene questa nuova presenza fosse veramente grande e solenne, Ismaele pensò naturalmente a una normale nuvola del cielo. Ma a dissipare presto il suo dubbio giunse una risata della nube.

Possiamo immaginare lo stato d’Ismaele quando udì questo suono. Veniva da lei, questo era certo, anche se sembrava venire da dovunque, tanto lei era grande. Ma non sapeva come comportarsi. Immaginò che, se voleva conversare, doveva chiamarla lui.

E le si accostò.

Andarono alla deriva per un po’ senza comunicare, alla stessa pigra lentezza, dettata dalla corrente. Ma entrambi, si capiva, gradivano la compagnia dell’altro.

Ora Ismaele la guardava da vicino e vedeva solo una rada polvere d’oro. Da cui però era uscita una voce.

Una rada polvere d’oro? Quanto gli ricordava, questa visione, i miracoli di quel mondo intermedio fra pianura e cielo, insomma dei monti ch’erano stati le mense degli dei. Quan-do ancora phisis, la bellezza, era scritta con parole mirabili. Ma il pensiero tornò alla grande nube.

Chissà chi era costui? Non osava certo chiederlo.

Non che sperasse di parlare di quantistica – che sentiva in quel momento farsi evidente in cielo – e che era la materia in cui era dotto e curioso e che governava ora il suo volo e la sua forma.

Non era nemmeno detto che l’altra fosse una nuvola vissuta nel ‘900. Poteva persino essere un antico greco. Chissà?

Ma per ora non pareva intenzionata a parlare. Gli aveva solo detto: “Ehi tu, avvicinati!”. E poi più nulla. Ismaele era rapito dalla sua luce intensa.

La voce che aveva udito aveva un chiaro timbro maschile. La lingua era italiana, corretta. Ma l'accento straniero e sconosciuto. Dunque era un “lui”. Era abbastanza vicino da vedere le sue particelle. Non erano materia ma spirito, luce pura. chissà cosa ne sapeva, lui, di questa strana forma di vita. Così si fece coraggio e chiese.

- Mi piace la tua luce – iniziò. Sperava che anche la sua fosse una vera voce e che l’altro la sentisse.

Ma dall’altro non venne che silenzio. Comunque Ismaele aveva l’intima certezza che anche quella fosse un’Anima e non una nuvola. Anche perché, quando gli aveva parlato, l’altro aveva come sussultato, aveva visto un lieve tremito. 

Forse lo aveva disturbato.

Così se ne stette in silenzio e continuò a congetturare. Dovevano esserci in cielo le nuvole, alcune visibili altre no, di tutti gli uomini nati da quando un’anima era esistita. In ogni caso, visto che non parlava, decise educatamente di lasciar perdere.

Meglio godersi il volo. E cercare di far sapere laggiù, sulla terra, come si sta bene in cielo senza peso. Così, accompagnato da questo pensiero, prese una corrente ascensionale per allontanarsi e lasciarlo in pace.

Ma ad un certo punto qualcosa lo fermò.

- Grandet – aveva gridato l’altro – mi chiamo Grandet.

(continua)

Logo
4897 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (25 voti)
Esordiente
18
Scrittore
7
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large typee.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Umberto ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Daniela Madoi ha votato il racconto

Esordiente
Large drouk12176 rectangle.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

[K] ha votato il racconto

Esordiente
Aoh14gjrmag78hkjcqoaqnabg2burrwlxqbfnbsubad36q=s96 c?sz=200

Graograman ha votato il racconto

Scrittore

Naufragare in cielo per essere un sogno di libertà, per liberare l'essenza dei sogni.Segnala il commento

Large spirit 2304469 1920.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Fant'asma ha votato il racconto

Esordiente
Large ezzz 101133975 10219956522376982 9067593985345716224 o.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore
Large img 20210421 183135.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laura Camposeo ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large 54039c1a 4171 42af 944a d20052ca79b6.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Imago ha votato il racconto

Esordiente
Large ca04ca8a 66b4 434e 8acd 0fdd3095f1aa.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laura Chiapuzzi ha votato il racconto

Scrittore

Appena letto il testo di Adriana Giotti, il cui tema è la morte raccontata con gli occhi di una bimba, e sono stata catapultata in questo tuo, in cui la morte diventa levità, si trasmuta in un’altra, luminosa forma di vita. Coinvolgente e ben scritto, vorrei che l’aldilà fosse davvero così Segnala il commento

Large on the road.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

omALE ha votato il racconto

Esordiente
Aatxajxbmwx0t vape40mgr7hl yzley y2gc2xcsl2a=s96 c?sz=200

Isabella Ross ha votato il racconto

Esordiente
Large 7b46ed85 4004 4f09 b544 86323d274390.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore

Sei straordinario, Luciano. La meraviglia di quel "resterete, resterete"! Le parole che usi e il ritmo che hai conferito alla narrazione hanno la forma e la leggerezza delle nuvole che ci mostri e in cui vogliamo credere. Sai quanta pace ci regali? Segnala il commento

Large 337966 2381029728663 775384 o.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

terrybu ha votato il racconto

Esordiente

Ho letto solo questo.... leggerò il resto. Mi piacerebbe poter dormire dopo questa lettura ma non posso.Segnala il commento

Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Mi sento come Ismaele: "rapita" dalla luce intensa che emana dalla tua scrittura. Segnala il commento

Large 195c7c5a e533 438e 9500 78317f6489ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente

bellissimo . ovunque Segnala il commento

Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large 6e508332 9f32 4969 8a51 ea7be91f3fba.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ondine ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20190702 wa0006  2  2.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sonia A. ha votato il racconto

Esordiente

Molto belloSegnala il commento

Large img 20211006 081248 654.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Scrittore

Luciano, è bellissimo; le immagini che hai creato, le parole che hai usato. io ti credo eh. Segnala il commento

Large 76e0ca22 4ac9 4d31 b240 d8aa491b4df9.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Giampiero Pancini ha votato il racconto

Scrittore
Large 153342377 197830348512629 4826612411029001494 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

. ha votato il racconto

Esordiente
Large bacio.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Italo ha votato il racconto

Scrittore

Bellissimo, ti trascina nella lettura. Aspetto anch'io di trascendermi come Ismaele, sarà eccezionale e beatifico, magico. Segnala il commento

Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente

Gran bello... da tutti i punti di vista.Segnala il commento

Large win 20210713 10 57 29 pro.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Messina Giuseppe ha votato il racconto

Esordiente
Large img 2813.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Katzanzakis ha votato il racconto

Scrittore

Chissà se e in che sembianza di nuvola Ismaele incontrerà anche la più loquace Eugènie? Straordinaria qualità di scrittura e di contenuti.Segnala il commento

Large 70628358 189111868760977 7202426436156653568 n  2 .jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Luciano Rossi

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work