Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Quando il gioco si fa duro

Pubblicato il 16/05/2019

Piccola storia di un giocattolo sottratto a un supereroe ferito

96 Visualizzazioni
20 Voti

Mi carico di tutto: frutta, carne, uova, pane e medicinali. Persino un dolce. 

 Ti telefono perché sono appena uscita dal lavoro. Forse ti senti solo, forse stai male, forse mi sono dimenticata di prendere qualcosa. 

 - Ciao Papà, sto arrivando! -

 -Pensavo tu fossi già uscita, quando arrivi?- 

- Sto arrivando, c’è un po’ di traffico - Penso a come potrei evitare di dare sfogo alla tua rabbia, ma forse non dovrei farlo  e cerco le parole dentro di me.

Ma le immagini della tua vita, mi scorrono davanti e sono potenti:

 tu che cavalchi un purosangue, tu che sfrecci sulla Ferrari, tu che salti sulle onde facendo sci nautico, tu che balli il Boogie, tu che canti volare a squarciagola, la tua pelle bruciata dal sole. 

Apro la porta di casa mi assale la puzza di fumo. 

Ora invece sembri un leone ferito dopo un combattimento a sangue.

Sei seduto sulla poltrona, le gambe larghe allungate su un poggiapiedi; una sigaretta consumata tra le dita gialle con la cenere che sta per cadere sul pavimento.

 - Era ora!- mi dici. 

- C’era traffico - 

Tento un sorriso ma sento le mie labbra che si irrigidiscono.                                                                                                                                   - Vorrei sapere dove vai! - 

- A lavorare ! - dico 

Urli che sono di una cattiveria inaudita Allora cerco le parole, ma non le trovo, cerco la mia cattiveria e non la vedo. 

- Quale cattiveria, quale! - Lo dico piano e tu urli ancora di più - Guardami in faccia!- 

Non ci riesco e guardo oltre; non dico niente, sto per essere inghiottita.

Poi ripenso a me piccola - a noi due - nel mare di Pozzuoli, in quel mare troppo aspro e grande per me, a quel materassino a cui mi appigliavo e che tu mi sottraevi mentre io cadevo negli abissi e bevevo, e annaspavo. Poi con una spinta mi riportavi di colpo fra le tue braccia, e riemergevo dall’acqua senza più fiato; abbagliata dal sole e grata di avermi salvato la vita.

Ora sei vecchio e malato, vuoi farmi ancora paura, prendi una pistola che non avevo mai visto e spari

 - E’ a salve! - Dici ridendo. 

E’ un altro dei tuoi giochi crudeli. Sei folle. Tremo e ti odio. Ti fisso negli occhi senza dire una parola.Sei spiazzato dal mio silenzio e riconosci che è seria la cosa. Vado in camera mia e chiudo la porta. 

E’ buio ormai.

Sento i tuoi passi che si fermano dietro la porta, ho paura ma prendo coraggio e la apro di scatto. E tu sei lì. Mi fissi con gli occhi stretti in un fessura obliqua. Vuoi farmi ancora paura. 

Invece ti abbraccio  e ti sento fragile come un uccellino. Non te lo aspetti e abbassi lo sguardo e trattieni le lacrime - scusa - Mi dici.

Ora hai l’espressione spaesata e imbronciata di un bambino a cui è stato sottratto un giocattolo.

 - Buonanotte papà -

Ritorno a letto e spengo la luce.

Nel buio sento il mio cuore impazzito e il cuscino bagnarsi di lacrime mentre le lancette della sveglia avanzano inesorabili.

Logo
2910 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (20 voti)
Esordiente
18
Scrittore
2
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

esteban espiga ha votato il racconto

Scrittore
Editor
Large 20200415 202216 1 .jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

SteCo15 ha votato il racconto

Scrittore

Potenza dei sentimenti e del riuscire ad essere se stessi accettando d'essere travolti dalle emozioni che scateniamo!Segnala il commento

Large img 2435.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20181226 105305.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Candy ha votato il racconto

Esordiente

Può un uomo così, al termine della vita aprire gli occhi e vedere sua figlia per la prima volta? C'è tanta speranza in questo racconto :)Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente

Leggo alcune buone porzioni: la seconda metà, per esempio. Finale facile, a mio avviso. Nel complesso lo trovo acerbo. Segnala il commento

Large forrestgump.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Jean per Jean ha votato il racconto

Scrittore
Large default

gionadiporto ha votato il racconto

Scrittore
Large img 1431.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Paolo Sbolgi ha votato il racconto

Scrittore

Intenso, potente. Sentimenti opposti che si scontrano. BravaSegnala il commento

Large 20190214 152239.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

isa ha votato il racconto

Esordiente

Struggente, sorprendente. Leggo tra le tag coraggio, amore, compassione. Ci trovo anche qualcosa di più. BravaSegnala il commento

Large img 20190817 200316.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Linea O Linda ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente

Ho sempre pensato che usando il presente si crei una tensione maggiore, ma in quanto a tensione ci metti senz'altro del tuo. Piaciuto molto.Segnala il commento

Large images.jpeg.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large fb img 1455357798620.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Hollyy ha votato il racconto

Esordiente

La forma non è curata come al solito...Segnala il commento

Large ca04ca8a 66b4 434e 8acd 0fdd3095f1aa.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Laura Chiapuzzi ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Etis ha votato il racconto

Scrittore
Large garry stretch of circus of horrors .jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Lorenzo V ha votato il racconto

Scrittore
Editor
Large default

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large 20190710 115436.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20191015 225536.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Rosnikant ha votato il racconto

Scrittore

Veramente intenso! Segnala il commento

Large fe56eba9 f5e4 4560 b55d af59cbbf8b75.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

di Ondina

Esordiente