Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

RISVEGLIO CON VELA BIANCA SU MARE AZZURRO

Pubblicato il 23/05/2020

52 Visualizzazioni
22 Voti




Franck mosse la testa affondandola nel cuscino: a occhi ancora chiusi cercò di capire che ore fossero... poi aprì il sinistro, e vide la luce entrare dalle tapparelle allentate; un chiaroscuro geometrico e regolare che si alternava alle strisce scure che l'attraversavano in orizzontale.

Da qualche settimana aveva cominciato a fare caldo, ed era l'unico modo per far passare un po' d'aria, con le porta di camera aperta, e le tapparelle delle altre stanze allentate allo stesso modo.

Il suo occhio destro si apriva sempre un po' più tardi, come se si aspettasse qualcosa, dal suo vicino di affaccio: che so... un gesto, un piccolo movimento, che attestasse la luce giusta per potersi aprire, a sua volta; né troppo debole, né troppo forte... adatto per un risveglio morbido e allungato. Ma bastava lasciar passare qualche decina di secondi, e si apriva anche il destro, con un sottile squittìo di ciglia appiccicate, che si districavano tra loro.

Il suo sguardo cadde sulla sveglia: erano già le sette passate, ma la sua percezione del tempo continuava a dirgli che era ancora notte fonda. "Con le tapparelle così abbassate ci può anche stare" pensò, qualche attimo dopo aver aperto l'occhio destro, mentre con entrambi le mani si tastava le due pieghe di pancia intorno all'ombelico.

Nel buio la sentì morbida e cedevole; ascoltò il battito del cuore propagarsi attraverso la pelle, finché gli arrivò, in piccole scosse, leggere, tra i polpastrelli, che l'assorbirono tremolando appena.

Continuò ad ascoltarlo per qualche attimo: "Come i passetti di un uccellino che zampetta sulla neve fresca, ma più caldi", digitò sulla tastiera appoggiata sulla gambe rialzate, sotto alle lenzuola.

Nel frattempo, all'estrema periferia dello schermo, in alto a destra, sbucò nuovamente l'ora, a caratteri bianchi e minuti su fondo nero, preceduta dall'indicazione del livello di carica della batteria, a sua volta anticipata dalla scala di ricezione dei suoi 4 giga:

4G📶 95%⏳ 07:18

"Peccato non poterli "riscrivere" con lo stesse piccole lettere bianche su fondo nero" pensò ancora, mentre digitava i caratteri neri su fondo giallo che aveva a disposizione, utilizzando "Note".

Ma forse avrebbe potuto anche farlo, se solo avesse avuto una relazione migliore col mondo digitale; si ricordava soltanto di aver chiuso la custodia del tab poco prima di mezzanotte, e poi... nient'altro.

Su consiglio di un amica di Viggiù,  aveva rinunciato perfino alle mezze maniche con il ragù di brasato, la sera prima, anche perché aveva già cenato con due piatti di minestrone fresco, e nel minestrone c'erano anche i borlotti, per le proteine... ma questo lei non lo sapeva; la loro relazione era appena agli inizi, e non gli sembrava ancora il caso di raccontarle tutto.


Ma cosa vuol dire, poi, avere una relazione!? Erano un argomento troppo intimo, i borlotti... !?


Sì alzò di scatto, in piedi, sul letto: fece scorrere entrambe le mani aperte lungo la cinghia della tapparella, e la tirò verso il basso, ripetendo lo stesso gesto un paio di volte. La luce inondò la stanza, costringendolo a ripararsi gli occhi con una mano: poi scivolò con lo sguardo verso l'alto, tolse la mano, e vide l'azzurro improvviso del cielo farsi mare; una piccola barca a vela gli scappò davanti agli occhi, sottosopra, con il velista seduto a testa in giù accanto al timone, e un minuscolo cane nero affacciato a babordo 

(o a tribordo...? da quella prospettiva non era facile venirne a capo... e lui non ne venne) anche lui a testa in giù, con la lingua rossa penzoloni, come se tutto quello che stava vedendo, si svolgesse sulla terra, e lui stesse osservando dallo spazio, a bordo di qualche astronave di passaggio da quelle parti.

Mentre continuava a guardarlo, il velista si girò verso di lui, senza lasciare il timone, salutandolo con la mano libera e urlandogli, con una voce piccola piccola, ma forte: "Ehi tu, come va laggiù?! quassù è uno spasso!!

Lui non riuscì a rispondere, convinto di essersi inventato tutto, o di essere ancora occupato a sognare, o qualcosa del genere: poi pensò che tra poco sarebbero state senz'altro quasi le sette e mezza, e che quella poteva essere davvero l'ora giusta per fare colazione, finalmente. 

Finalmente una cosa concreta dopo un risveglio così improbabile e incerto:

lanciò un'ultima occhiata verso la barchetta, e la vide scomparire, in fondo al cielo, tra spruzzi di onde e sbuffi di vento.

"A tribordo, a tribordo... !! il cane era affacciato a tribordo...! adesso l'aveva visto bene, e aveva visto anche il nome della barchetta, dipinto appena sotto al bordo di poppa: "Ipazia... la barchetta di chiamava Ipazia... !!".




Logo
4617 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (22 voti)
Esordiente
14
Scrittore
8
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large veronica1.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Berenice Usher ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Emilio Fusari ha votato il racconto

Esordiente
Large ca04ca8a 66b4 434e 8acd 0fdd3095f1aa.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Laura Chiapuzzi ha votato il racconto

Scrittore

Prosegue la carrellata di bei racconti. Questo mi era piaciuto molto ma non ho capito se lo hai lasciato tal quale o se hai fatto qualche modifica. Bella la descrizione del risveglio ma ho amato in particolare il risvolto fantastico del finale. Segnala il commento

Large grafica youtube.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Sira ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Etis ha votato il racconto

Scrittore
Large whatsapp image 2020 05 01 at 18.57.02.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Esordiente

Il risveglio sarebbe "improbabile e incerto" se la vita non fosse imprevedibile e impredicibile. Dietro le tapparelle c'è di tutto. Meravigliosa l'immagine finale di Ipazia: la protomartire della libertà di pensiero. Concordo con Howl: hai una potenza descrittiva davvero notevole. Segnala il commento

Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore
Large img 2435.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large salvador.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Graziano ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20200514 wa0001.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Howl ha votato il racconto

Scrittore

Che bello! Hai una potenza descrittiva davvero notevole. Segnala il commento

Large img 1919.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente

ho cercato ovviamente dove sia “babordo” e “tribordo” perché mai me lo ricordo :-) Frank e’ sempre Frank (lo scrivo senza C)Segnala il commento

Large whatsapp image 2020 03 19 at 18.06.27.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Esordiente

Che bello, Franco. Un racconto che apre il respiro.Segnala il commento

Large 1588683661334 img 20180104 082434.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Con te si naviga lontano. Complimenti!Segnala il commento

Large img 1431.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Paolo Sbolgi ha votato il racconto

Scrittore

Mi ricordavo di questo racconto, è un bel racconto, molto scorrevole e proprio nel tuo stile: il mare, la buona cucina, l'amore. Segnala il commento

Large images.jpeg.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large 7798ce85dc1bfd3dfebf2bb32e6862b7 avatar 200x200.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Pennina bianca ha votato il racconto

Esordiente

Racconti bene !Segnala il commento

Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large marghe img 5466.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

MargheMesi ha votato il racconto

Esordiente

La luce è quella di "Mediterraneo"! E anche il tono un po' sospeso e scanzonato. Il lettore in mezzo al mare!Segnala il commento

Large default

esteban espiga ha votato il racconto

Scrittore
Editor

molto sensoriale. hai capito davvero come fare enormi viaggi dentro una stanza. l'uccellino che zampetta sulla neve è meno freddo delle note digitali in testa alla pagina del pc.Segnala il commento

Large garry stretch of circus of horrors .jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Lorenzo V ha votato il racconto

Scrittore
Editor

Molto carino, ma adesso ci vuole un inseguimento di barche tra Franck e Ipazia in una rivisitazione del Colombre :) devo controllare se tra i tuoi tanti c'è un racconto in barca ;)Segnala il commento

Large 9a5ddb17 4017 4236 a76a a5ce154aab91.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Ondina ha votato il racconto

Esordiente

Risveglio che richiama l’inconscio ... il desiderio del navigare verso il mare aperto con una visione un po’ rovesciata e surreale e un nome che forse evoca invece un desiderio reale di amore e libertà ma anche paura di allontanamento e di perdita Se non sbaglio Ipazia la stai aspettando anche in un tuo precedente racconto. In ogni caso è bellissimo anche senza interpretazione. Un risveglio con l’apparente leggerezza di un fanciullo che gioca tra le ombre e le luci della serranda, un po’ come succede nella vita anche dentro noi stessi. Molto belloSegnala il commento

Large 20190710 115436.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

di Franco 58

Esordiente