leggere e scrivere online
Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Rock'n'roll

Pubblicato il 09/01/2019

Fantasie di un ventenne e una donna sposata. Nostalgia di un entusiasmo che non c'è più.

32 Visualizzazioni
10 Voti

Ventisette ottobre. Primo anniversario della morte di Lou Reed.

David immaginava di concluderlo con una sbronza di Bud Light e creatività, invece è girata male. Chiude il pc, e l’interminabile romanzo. Bud Light e basta.

Ha suonato con i vecchi amici in garage tutto il pomeriggio, in memoria dei vecchi tempi. Sheila ha fatto progressi incredibili, con il basso. Si è cerchiata gli occhi di vernice, come Pris in Blade Runner. Jumbo è entrato in una band. Non sorride più e porta sempre gli occhiali scuri. Forse se la tira un po’. David si è sentito …

Distante. La scuola, il discorso con i genitori, l’impegno ufficiale che ha preso con loro, l’impegno clandestino con il romanzo che sta scrivendo. Tutto è cambiato. Lui è cambiato.

Sheila e Jumbo se ne sono andati, ora, lasciando vuoti di bottiglia e mozziconi. Se ne andrebbe anche David, se potesse. Infilare il corpo nella testa, con le giuste mosse di yoga, diventare una pallina come un onisco e ruzzolare nell’angolo sotto il tavolo per passare inosservato in mezzo alla polvere.

Invece deve tornare a lezione, il giorno dopo. La vita è una merda.

Non è mai stato un bevitore, ma ultimamente ha cominciato a darci dentro. L’inquilina della porta accanto è ben rifornita di Cabernet. David ha una cotta per Doris. La cellulite non è un problema, per qualche ragione lo arrapa di più. Anche il suo pene ha una cotta per lei.

Entra nell’appartamento con una certa trepidazione. Si era immaginato un’alcova di cuscini e candele, invece lo accolgono foto di familiari morti, incorniciati, e artisti famosi del rock: Bill Haley, Buddy Holly, Elvis Presley e altri. Ugualmente morti.

Lou Reed no, però. Nessuno che David conosca. Tutta la malinconia di cui la skipper cinquantenne ama ammantarsi, non funziona con lui. L’unica volta che David ha sofferto per un amico perito in un incidente, non ha mostrato a nessuno il proprio dolore. Non gli verrebbe mai in mente di conservarne una fotografia. Nemmeno di Lou.

Allineate lungo un'altra parete, le immagini delle prodezze sportive.

Anche Doris sta scrivendo un romanzo, ora. Il secondo.

C’è forse qualcuno che non lo fa? Pensa David, annoiato a morte dalle sue citazioni. È convinta di aver già in tasca un bestseller. Le manca a suo dire soltanto qualcuno con uno straccio di reputazione che spieghi agli altri perché devono leggerlo.

David glissa. Lui vorrebbe provare, scrivendo, il brivido che immagina si provi su un palco, ammaliando migliaia di persone. Non per i soldi. Non per vanità. Per la gioia di rivelarsi, anche a sé stessi. E di piacere.

La conversazione si sposta sul marito. David prende da bere. Lei si infervora, consapevole del disagio che provoca nel ragazzo.


Si sente sicura, lì, nel suo appartamento. Rappresentata.

Le fotografie delle regate illustrano il coraggio.

Quelle delle persone amate, il cuore.

Insieme danno il quadro preciso di una persona forte, completa. Con un unico rimpianto: quasi cinquant’anni e non è più innamorata.

Non lo è del marito, né del proprio talento narrativo. Non scrive nulla di impegnativo. Qualche poesia, un raccontino.

Le manca lo sballo del desiderio.

Ricorda perfettamente com’era.

Agire senza premeditazione.

Bruciare di passione.

Tutte cose che ha sempre associato alla presenza di una figura maschile e alla musica rock.

David le piace perché ha energia, perché è giovane, perché ha il fascino dell’outsider, ma soprattutto perché è attratto da lei, ne è sicura. Se solo avesse un po’ d’iniziativa…

Se le prendesse la testa tra le mani e le infilasse la lingua in bocca…

Se le mettesse una mano tra le gambe…

Affrontare suo marito sarebbe più facile, dopo. Cambiarlo.

Si morde le labbra. Se è vero che non è più innamorata dell’uomo che ha sposato, è anche convinta di amarlo ancora, qualsiasi cosa significhi. Non è sicura di voler andare fino in fondo.

David si sforza di ascoltare l’elenco delle mancanze di Charles. Le dolorose conseguenze su Doris delle sue inadempienze.

A tratti si distrae.

Pensa a quante donne, malgrado l’ambiguità sessuale, possa aver avuto Lou Reed.

Al sogno della notte precedente: Doris con addosso soltanto l’intimo rosso e un negligee rosato nella sua trasparenza. Gli faceva un pompino, e lui è venuto nei pantaloni del pigiama.

E intanto Doris parla, parla, parla. Gli riconosce la gratitudine di potersi confidare con un ragazzo intelligente, come lui, però si guarda bene dal toccarlo perché sa come potrebbe finire e non è sicura di…

Il marito è fuori tutta la settimana. Ci sarà tempo per parlare ancora. David acconsente, di malavoglia, con un’erezione nei pantaloni. Maledice il pene per la sua ingenuità. Essere più intelligenti del proprio uccello non sarà niente di che, ma più realistici non è da tutti.

Perché David sa che Doris gliela vuole dare, e non gliela darà. Lei, invece, esattamente l’opposto.

Logo
4804 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (10 voti)
Esordiente
9
Scrittore
1
Autore
0
Ospite Belleville
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

LadyEffe ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large 38500097 1298075523661559 381139585440153600 n.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

rodolfodalcanto ha votato il racconto

Esordiente
Large c1d95d75 cf89 4a0c ae7e adbd372f1fe8.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Ondine ha votato il racconto

Esordiente
Large img 1431.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Paolo Sbolgi ha votato il racconto

Esordiente

E' il tuo stile, asciutto, a tratti ruvido. Buono il soggetto, anche se forse poteva incidere di più (magari avendo un po' spazio!) Segnala il commento

Large dsc02762.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Superfrancy ha votato il racconto

Esordiente
Large studio 20181207 231846.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente

...il finale, é interessante, oltre che divertente. Tutto il resto lo trovo un pò moscio, secondo me; non più che barzotto, in ogni caso....Segnala il commento

Large large australia.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Paolo Fiorito ha votato il racconto

Scrittore
Large forrestgump.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Jean per Jean ha votato il racconto

Esordiente
Large fb img 1455357798620.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Hollyy ha votato il racconto

Esordiente

;)Segnala il commento

Large garry stretch of circus of horrors .jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Lorenzo V ha votato il racconto

Esordiente
Large 20190103 101331 profilo.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

di Roberto Ballardini

Esordiente