Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Fantastico

Salmi 78:50,Deuteronomio 28:27,Apocalisse 16:2,Isaia 47:12-Isaia 47:15

Pubblicato il 17/03/2021

50 Diede sfogo alla sua ira; non preservò dalla morte la loro anima, ma abbandonò la loro vita alla peste. (Astrazeneca, versetto 13)

28 Visualizzazioni
10 Voti

Astrazeneca deriva da un'antica lingua orientale. Il nome fu redatto nell’anno del Signore del 1913. E’ come l’Alfa e l’Omega, l’inizio e la fine, il buio e la luce, morte e vita. Astra e Zeneca. Astra è una stella della volta del cielo e Zeneca deriva da Seneca e ancora prima da un’antica divinità Incas chiamata Zeneca o Zenca che rappresenta il Dio che assorbe le energie degli uomini attraverso il sangue debilitando la psiche e la mente di ognuno rendendo le persone pallide e apatiche.
E' con questo nome che ci hanno illusi. Ce l’hanno anche sbattuto in faccia tutti i giorni e noi abbiamo guardato e adorato ogni cosa che provenisse dai loro schermi e dalle loro voci. Eccesso di informazioni, e noi siamo assetati di informazione, ne siamo sempre stati dipendenti. Accendiamo un monitor e della sua luce ne ricaviamo delle overdosi. 
Mi dicono dalla regia che è così che si interpreta un “falso profeta”, “un demone”, “una setta”.  E’ di uso comune infatti drogare i propri adepti per renderli mansueti e docili ma soprattutto dipendenti in modo che ogni cosa che sarà detta e che andrà anche contro i tuoi stessi interessi tu la farai ugualmente, persino cose come il suicidio o il suicidio di massa. Ci sono numerosi casi, tanti quanti i casi di Vicod-17.
Un parallelismo che inizia a fare paura a molti. Tutti coloro che si sono vaccinati in realtà hanno poi scelto il suicidio? E per quale ragione? E su questo che stanno indagando le agenzie segrete di tutto il mondo, i pochi sopravvissuti di queste agenzie immagino. Ormai siamo rimasti in pochi su questo pianeta completamente alla deriva negli spazi siderali. E ci attacchiamo alle robo-flebo. 

Nel frattempo stanno impalcando una nuova insegna davanti al mio palazzo nella grande City: Bronson & Bronson. All’inizio doveva essere: Johnson & Johnson poi hanno deciso di cambiare nome quando al vecchio presidente Bronson non è scoppiato l’occhio sinistro all’interno di una chiesa ed è schizzato con tutto il bulbo oculare e l’iride piena di follia fino a riempire lo stesso occhio di dio che osserva dall’alto l’operato umano dipinto sopra una volta. Nessuno sa se sia stato il virus o il vaccino a causare una tale tragedia.
La Chiesa sconvolta ha capito che quell’occhio è in realtà l’occhio di Astrazeneca. Il Papa è disperato nella sua casa e non apre più la finestra da anni, i fedeli ormai pregano solo Astrazeneca, altri sono disperati o al manicomio. Altri cattolici e cristiani hanno scelto la via del suicidio di massa e sono morti a milioni così. Miliardi. Alcune voci dicono che anche il Papa in realtà sia morto.
I varisacerdoti sono tutti sotto cura da disturbo post traumatico da stress. Un raro disordine mentale che di solito nasce nei soldati sopravvissuti alle più devastanti guerre. La tensione e la paura di venire contagiati era divenuta talmente insopportabile durante le cerimonie religiose che i processanti non ce l’hanno fatta. Hanno perso il lume della ragione e della fede.
Hanno perso se stessi, come me e come te.
In realtà nessuno avrebbe potuto pensare che la stessa cura nascondeva in realtà il germe che avrebbe ucciso l’intera popolazione mondiale. Uno ad uno. Decimati.
Tutto iniziò con alcuni casi di trombosi in numerosi regioni dell’Europa, in realtà non erano trombosi ma suicidi. Ciò che le persone ignorano è che in quelle dannate fialette del Diavolo era stato inserito un gene recessivo mutante chiamato NARC23 che esattamente dopo 667 giorni dall’inoculazione colpisce direttamente i centri nervosi del cervello deputati a provare piacere: spegnendoli.
Gli uomini che ne vengono colpiti perdono ogni volontà alla vita e si lasciano andare alla loro sorte con la morte per loro stessa mano. L’autodistruzione che pratichiamo tutti i giorni anche noi quando ci facciamo del male. Quando ci neghiamo qualcosa di buono. Quando evitiamo di uscire o indossiamo la mascherina perché ce lo dicono gli altri. Stiamo facendo quello che vogliono gli altri, ci stiamo auto-distruggendo. E lo facciamo pensando che sia giusto. E’ quello che accade nelle sette sataniche. 

E tu vuoi farne parte o scappare? Sta a te decidere.

“Astrazeneca, astrazeneca...”. Il vecchio sacerdote sta strisciando sul pavimento lasciando scie di sangue con le ginocchia completamente scorticate. Non ha più né un dio né dei servitori e nemmeno se stesso. Sta morendo dissanguato.

Logo
4358 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (10 voti)
Esordiente
6
Scrittore
4
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large 20201021 160429.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Cinzia M. ha votato il racconto

Esordiente
Large img 2813.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Katzanzakis ha votato il racconto

Scrittore
Large img 1371.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Federico D. Fellini ha votato il racconto

Scrittore
Large default

gionadiporto ha votato il racconto

Scrittore
Large 20210427 022249.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large img 1919.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente
Aatxajxbmwx0t vape40mgr7hl yzley y2gc2xcsl2a=s50 mo?sz=200

Isabella☆ ha votato il racconto

Esordiente
Large ezzz 101133975 10219956522376982 9067593985345716224 o.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore
Large foto0001.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente

Complimenti. Un capolavoro sotto tutti i punti di vistaSegnala il commento

Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large dante.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Andrea Trofino

Esordiente
Bellevilletypee logo typee typee
Lascuola logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee