Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Autobiografia

Scambio di cortesie illecite

Pubblicato il 25/07/2021

Dopo un periodo di latitanza, dovuta al fatto di aver esaurito i miei racconti under 5000 (ho provato ad accorciarne qualcuno, ma non c'è verso, sono tutti troppo over), l'altro giorno mi è capitata 'sta cosa qua, che mi è sembrata carina. Piccole storie di vita quotidiana, come nel mio stile.

54 Visualizzazioni
17 Voti

Tempo di Covid. Zona arancione. Bar e ristoranti solo per asporto.

Lavoro fuori città, normalmente pranzo al bar. Adesso vado allo stesso bar, mi faccio mettere “il solito” in una vaschetta e me lo porto in ufficio. Tristissimo, ma tant’è.


Nel locale pochi avventori, tutti rigorosamente a distanza, in paziente attesa della loro vaschetta. Quando è pronta vengono chiamati al banco, prendono il loro pasto, pagano e se ne vanno.

In questa paziente e ordinata routine si intrufolano però gli abituè dell’aperitivo, quelli che al loro Prosecco non vogliono / possono rinunciare. Il Covid sembra non riguardarli.

Il gestore, per salvare capra e cavoli (le regole sono regole, ma i clienti… sono clienti!), trova un escamotage, versando loro furtivamente il vino in un bicchiere di plastica (tipo “asporto”), con il sussurrato invito a berlo fuori, o almeno in disparte. A volte lo ascoltano, a volte fanno finta. A volte neanche la finta. Guarda questi due, tranquillamente appoggiati al bancone, col loro bicchiere in mano, come se niente fosse! E sono pure d’intralcio a quelli che, pronta la loro vaschetta, devono inserirsi tra di loro per prenderla e pagare. Proprio non si scompongono!

Dalla mia postazione di attesa, ai margini del locale, fremo di rabbia! Possibile, mi dico, che non capiscano? Possibile che non capiscano che, oltre a tutto, mettono in difficoltà lo stesso gestore, casomai venisse un controllo! E poi, che diavolo! Le regole sono regole! Per tutti!

Gente stupida! Stupida e ignorante!

Ma adesso li sistemo io! Sta a vedere! Aspetto solo che venga il mio turno. Quando il gestore mi chiama, dirò ad alta voce “Sì, vengo tra un momento, appena i due signori lì hanno finito di bere il loro aperitivo!” Una bella stoccata gli do, altro che! Li faccio vergognare di fronte a tutti! Altro che!


Ma cosa fa? Il gestore versa altri tre bicchieri, due per loro, e uno… esce dal bancone e viene verso di me! Ma no, non l’ho chiesto! Certo, mi conosce, siamo in confidenza, ma oggi io l’aperitivo non lo volevo! Così mi rovina la scena! Ma…

“I signori ti offrono l’aperitivo, mentre aspetti…”


Merda! Ma come? Me lo offrono? E ora cosa gli dico? Non posso mica rifiutarlo! Preso alla sprovvista, l’ho già in mano… Cosa faccio? Cosa dico?

“Ehm… grazie!”

Quelli accennano ad un brindisi. Io rispondo, e mando giù un bel sorso insieme alla mia rabbia e ai miei propositi di giustizia!


Penso che la mafia funzioni più o meno così. Nessuno ti corrompe apertamente. Nessuno ti chiede niente. All’inizio. Tutto comincia con un bicchiere di vino, o con un caffè offerto, al quale non sai dire di no. E se non dici di no al primo, non lo dirai neanche al secondo. E senza che tu te ne accorga, sei diventato debitore. E non puoi più tirarti indietro.


Due giorni dopo. Stessa scena. Arrivo, e mi metto in fila. Poco dopo arrivano loro. Cenno di saluto.

Da queste parti (ma forse ovunque) i piaceri si ricambiano. Se un giorno ti viene offerto, la volta dopo tocca a te. Si sa. E’ così.

Faccio un cenno al gestore. Uno per me, due per i due amici. Ecchedovevo fare? I debiti vanno onorati! Sono uomo di mondo. O no?

Logo
3101 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (17 voti)
Esordiente
12
Scrittore
5
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large img1.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

palu ha votato il racconto

Esordiente

Una bella proposta (di piacevole lettura). Credo che sottolinei come l'essere umano, oggi come sempre, abbia anzitutto l'urgenza di restare all'interno delle convenzioni che governano la vita nella propria comunità. Grazie per la lettura, PaoloSegnala il commento

Large default

I'an Well ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20200410 070021.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco Battaglia ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large whatsapp image 2020 03 19 at 18.06.27.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore

Bentornato. Piaciuta, questa breve storia triste. Segnala il commento

Large norman rockwell 021 il ragazzino scrive una lettera 1920.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Morice Marcuse ha votato il racconto

Esordiente

Un racconto moderno e purtroppo molto reale. Fluente Chiaro apprezzo le storie corte Segnala il commento

Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20190702 wa0006  2  2.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sonia A. ha votato il racconto

Esordiente
Large dante.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Andrea Trofino ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20210203 wa0000.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Annacod ha votato il racconto

Esordiente
Large pexels brett sayles 2896889.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Zoyd Gravity ha votato il racconto

Esordiente
Large 76e0ca22 4ac9 4d31 b240 d8aa491b4df9.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Giampiero Pancini ha votato il racconto

Scrittore

Prima di tutto ben tornato, è un piacere leggerti. La storia è una delle tue, uno spaccato di un momento che ad altri poteva sfuggire e che tu hai saputo regalarci. E, tranquillo: capita a tutti di dover mettere in tasca la propria indignazione.Segnala il commento

Large ea21f666 ad06 4f66 9dc1 8399176a7da4.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

doktor ha votato il racconto

Scrittore

e per quale ragione si dovrebbe essere "uomini di mondo"?Segnala il commento

Large 54039c1a 4171 42af 944a d20052ca79b6.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Imago ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Valentina B ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore
Large 49199479 758130297888306 1334725198208827392 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente
Large attorno alle 3 cime.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Maceto Pobbi

Esordiente
Bellevilletypee logo typee typee
Lascuola logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee