Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Fantastico

Sistema Binario

Pubblicato il 09/08/2020

Sci-Fi short film

24 Visualizzazioni
14 Voti

-Ciao, come è andata la lezione di oggi?

Mia madre interrompe un’accesa discussione con l’ologramma di mio padre che fluttua sopra il tavolo della cucina.

-Ciao mamma, oggi il Professor Hacking ci ha propinato un pippone di astronomia distopica. I suoi recenti studi hanno messo in dubbio il futuro del nostro Sistema Stellare.

-Bene, bene.

Annuisce distratta e torna a discutere con il fantasma al centro del tavolo.

-Come bene!? Mi hai ascoltato? Le sue teorie prevedono una catastrofe!

-Certo, certo. Scusami finisco questa faccenda con tuo padre e mi spieghi meglio.

L’ologramma dal canto suo fa spallucce e alza i palmi delle mani al cielo come stesse pregando il padrenostro.

Succube, penso. Me ne vado col broncio in camera mia e scaravento lo zaino sul letto, non mi va di subire le loro stupide liti, farebbero meglio a divorziare, mio padre lavora su Marte da anni e se ne frega di noi...ma cambierà tutto se il Professor Hacking ha ragione. Mi scappa un ghigno quasi sadico. Reputo la loro generazione un branco di ipocriti chiacchieroni privi di aspirazioni, con l'unico scopo di tirare avanti. Chissà  se sognavano, da giovani. 

A cena riprendiamo l’argomento.

-Dunque? Cosa dicevi degli studi del Professor Hacking? Mi è sempre sembrato un po’ strambo quel tipo.

Mi passa l’insalata.

-Afferma che il nostro Sistema Stellare cambierà totalmente assetto.

-In che senso?

Ingoia il boccone di bistecca che sta masticando da due minuti buoni.

-Dice che Giove esaurirà il combustibile e si raffredderà fino a spegnersi.

L’hai voluto sapere tu, ora sentiamo che mi dici. Penso.

-Non dire sciocchezze tesoro.

Sorseggia un goccio d’acqua dal bicchiere di cristallo.

-Nessuno gli crede, ma ho buone ragioni per affermare che il Professore abbia ragione.

-Ahhh si? E come fai a saperlo?

Sgrana gli occhi bovini. 

-Ieri l’ho visto col telescopio.

-Cosa avresti visto precisamente?

Interrompe il ruminare.

-Ho avvistato macchie scure su Giove.

-Non ci sono sempre state?

Riprende a mangiare.

-No mamma, sono anni che lo osservo.

-Beh, in ogni caso cosa vuoi che succeda? Abbiamo il Sole!

Posa la forchetta e sorride beata.

-Non basta mamma.

-Ma che dici? Basta e avanza!

Chiude bruscamente la conversazione e mi ordina di sparecchiare.

Sparecchio e me ne vado a letto.

E’ l’alba ma è ancora buio, strano, a quest'ora dovrebbero essere sorte entrambe le stelle. 

Apro le persiane e guardo fuori. Il prato è una lastra di ghiaccio, brandelli di foglie sporche penzolano dai rami come bende di mummie e per la strada statue di carne ed ossa indugiano in faccende quotidiane abbandonate. C è chi porta i bambini a scuola, chi fa sport sul prato, ci sono due con il sorriso muto incastrato nella faccia, il braccio alzato e la mano aperta in un perenne saluto. La statua in fondo al vialetto la conosco: è mia madre china a raccogliere il giornale. Finalmente tutto ha senso, manichini che tornano a fare i manichini, stavolta sul serio. Come posso essere così cinico? Lo ammetto: questo mondo senza chiacchiericcio e inutili faccende da sbrigare mi pare più assennato. 

-Pronto? Figliolo ci sei?

L’ologramma di mio padre mi chiama da sopra il tavolo della cucina.

Mi precipito giù dalle scale.

-E’ successo. Giove...si è spento! Aveva ragione il Professor Hacking.

-Si figliolo, siamo in un Sistema ad una sola stella, adesso. Giove è diventato un pianeta, lì da voi su Urano, qui su Marte e su tutti gli altri mondi la vita si è estinta. Stanno arrivando i soccorsi per trasferire i sopravvissuti sul Terzo pianeta, preparati all’imbarco, ci vediamo là. Ricominceremo, non preoccuparti figliolo. Trattengo uno sbotto di rabbia - Si papà, sarà di nuovo tutto come prima.

Logo
3630 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (14 voti)
Esordiente
7
Scrittore
7
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large foto0001.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente
Large forrestgump.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Jean per Jean ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Cosmo ha votato il racconto

Esordiente
Large large australia.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Paolo Fiorito ha votato il racconto

Scrittore

Scritto con la consueta abilità, la lettura scorre piacevole fino al rovesciamento finale che ormai è diventata la tua cifra stilistica. Concordo con Fellini e altri nell’apprezzare il riuscitissimo recupero di una fantascienza dai toni vintage. Unica perplessità, a mio avviso chiaramente, la freddezza con cui Il protagonista descrive la madre surgelata. Ottimo racconto comunque. Complimenti.Segnala il commento

Large default

Avalon ha votato il racconto

Esordiente

Adesso capisco perché Terra è così affollata. In chi sa quale era vi si sono rifugiati tutti quelli degli altri pianeti. Non c'è di che preoccuparsi. Per adesso ci stiamo ancora. Come dice un vecchio proverbio francese che riporto in italiano, non sapendo il francese, A ciascun giorno la sua pena. Per fortuna la nostra vita è più breve dell'eternità. Secondo me dovremmo di più cercare di migliorare la vita che viviamo. Così facendo, possiamo dare anche un valido aiuto a migliorare quella di chi verrà dopo di noi. Dicono che i proverbi siano la saggezza dei popoli. Sbagliando si impara. Noi umani stiamo facendo tanti di quei , che, di sicuro, un giorno saremo molto saggi.Segnala il commento

Large 20210110 124915.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Messina Giuseppe ha votato il racconto

Esordiente
Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Esordiente

Per millenni il motore del progresso è stato il bisogno di evolversi. Oggi il regresso è segnato da quel "sarà di nuovo tutto come prima". Abbiamo imparato poco o nulla dal passato, e nel Terzo pianeta ripeteremo gli stessi errori e orrori. Molto interessante il tuo racconto, spero non sia profetico.Segnala il commento

Large img 20200226 075137 754.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

paroleemusica ha votato il racconto

Esordiente

Un racconto fantascientifico dai tratti classici ed elegantiSegnala il commento

Large foto 092.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Giuseppe Buono ha votato il racconto

Esordiente
Large img 1371.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Federico D. Fellini ha votato il racconto

Scrittore

Mi piace il tuo lavoro improntato mi sembra al recupero di tropi tipici della sci fi classica innestato su spunti interessanti di riflessione ispirati alla fisica quantistica Segnala il commento

Large ezzz 101133975 10219956522376982 9067593985345716224 o.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Etis ha votato il racconto

Scrittore
Large 20190901 154005.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Il Verte ha votato il racconto

Scrittore

Non solo sei brava, ma migliori costantemente. Dai tuoi racconti emerge tutta la tua passione, e questo fa la differenza. Segnala il commento

Large garry stretch of circus of horrors .jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Lorenzo V ha votato il racconto

Scrittore
Editor

L'ho trovato carino, con delle informazioni e degli spunti interessantiSegnala il commento

Large altro mondo.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Clarissa Kirk

Esordiente
Bellevilletypee logo typee typee
Lascuola logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee