leggere e scrivere online
Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Noir

Smeraldo

Pubblicato il 12/03/2019

Tutto sta diventando bianco.

30 Visualizzazioni
7 Voti

Vigilia di Natale. Fuori nevica. Tutto sta diventando bianco.

Lei è distesa sul suo letto. Vestito smeraldo. Bellissimo.

In sala da pranzo, amici e parenti si scambiano parole, sguardi, emozioni. Tutto è luminoso.

Le voci della sala, vorrebbero entrare dalla sua porta, ma lei ha deciso di lasciarle fuori.

Vuole stare da sola. A guardarla da lontano, con quel corpo che sprofonda nel piumone stellato, sembra annoiata. Tipico da cena di famiglia.

Ma basta guardarle gli occhi. Grandi iridi verde foglia che s’intonano con il vestito. Ad averne il coraggio, qualcuno potrebbe tuffarcisi dentro e incominciare un viaggio con loro. Le pupille, apparentemente perse tra le travi del soffitto, in realtà stanno volando verso un luogo, un sogno ben preciso.

La mezzanotte si sta avvicinando. Dalla sala da pranzo salgono le risate. Storie di bambini che crescono, di lavoratori annoiati, di avventurieri e viaggiatori. Invidie e gioie si mischiano tra i brindisi.

Anche lei ride dentro di sé. La mente è invasa da una singola nitida immagine: Lui, nell’ultimo momento in cui lo vide, prima che prendesse il volo verso terre inesplorate. La chiamata a partire arrivò all’improvviso.

“Potevano avvisare prima?”, pensa. E ride. È contenta. Manca poco al momento in cui finalmente, dopo due mesi, potrà raggiungerlo. È euforica.

Le gira la testa.

Intanto, oltre quella porta, le chiacchiere stanno per lasciare spazio al silenzio, in attesa del momento in cui i tappi di sughero possano finalmente volare via dalle loro prigioni di vetro.

Anche lei non vede l’ora di volare via. Per aiutare la partenza, chiude gli occhi.

Mancano appena due giri d’orologio allo scoccare della mezzanotte. Sua madre va a chiamarla. Vuole un abbraccio da lei.

Colpi sulla porta. Silenzio come risposta.

Altri colpi, accompagnati dallo scandire del suo nome. Altro silenzio.

La porta è chiusa a chiave. Non le bastava tenere alla larga le voci. Colpi più forti. E urla. Non si sente nulla da dietro quella porta, e lei è troppo impegnata per rispondere, o per aprire.

- Apri! Cosa stai facendo?- grida la madre. Domanda stupida. Non potrebbe mai capire.

La mezzanotte è arrivata. Al botto di spumanti festosi, si sostituisce il tonfo di un calcio dato alla porta dallo zio. Ancora uno. Un altro. La porta cede e cade con violenza rompendo un silenzio di ghiaccio.

L’immagine che si trovano davanti agli occhi è straziante. Sembra quasi un quadro. Tutti, per un istante, sperano che lo sia.

Lei pallida. Occhi chiusi. Distesa in un cielo stellato che lentamente diventa scarlatto. Il verde e il rosso si abbracciano in una dolce danza di morte.

La confusione attorno a lei è impercettibile rispetto alla sua serenità. Le urla della madre, soffocate.

Se le aprissero gli occhi, vedrebbero le sue iridi verde foglia continuare a sognare.

Tutto sta diventando bianco.

Logo
2816 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (7 voti)
Esordiente
7
Scrittore
0
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large 291786 273806129306614 239035103 nbis.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Dalcapa ha votato il racconto

Scrittore

Bello. Semplice e diretto. Immagine costruita molto bene. Piaciuto il passaggio fra festa e disperazione. Piaciuto.Segnala il commento

Large default

Tella ha votato il racconto

Esordiente
Large img 2435.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20190709 175137.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Lisa Ma ha votato il racconto

Esordiente
Large 1556961005612516394346.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

ANNA STASIA ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&d=mm

Laura Chiapuzzi ha votato il racconto

Esordiente
Large garry stretch of circus of horrors .jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Lorenzo V ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20180815 wa0003 01.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

di Eleken

Esordiente