Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Non-fiction

Storia del mio naufragio

Di Ezio Falcomer - Scritto da Esordiente
Pubblicato il 29/11/2019

106 Visualizzazioni
27 Voti

Sto scrivendo la storia del mio naufragio. Sono una sequoia dal bicipite molliccio. Lascio passare i pensieri, secondo dopo secondo. Gli dèi primordiali aspettano che io muoia. Scrivere non serve a niente. È come una bava di lumaca. Dare la biacca su un muro. Cerco l'ombra, l'Oscuro. Produco uno sfregio. Sono un writer metropolitano. Graffiti. Sono un pellegrino sulla via per Ixtlàn. Capisco sempre meno della vita. Nubifragio. Naufragio. Nella mia testa una ninna nanna dadaista. Metto il caffè sulla moka.

Conosco l'angoscia. È l'essenza del clown, del fool. Ho un monastero nel mio cuore. Sono stato partorito da secoli di terrore. Sulla soglia dell'annientamento sono rinato. Vivo fotografando la meraviglia della vita. Sto morendo in questo preciso momento. Sono ingenuo e scafato. Un fallito totale. Un animale. Un trickster.

Reduce della storia, non ho più boria. Mi piace scrivere perché, ripeto, non serve a niente. Scarabeo stercorario, salto di palo in frasca. Mi nutro alla vena fresca che sgorga dal lupanare del mio cervello. Vivo in un casino di caccia. In un bordello. La mia torre d'avorio è aperta a tutti. Sono un malato in via di guarigione. Ho deposto la rabbia. Mi ha abbandonato la foia. Provo gioia. Sono un deficiente. Ho una voglia fetente di scivolare nella vita, di solcarla, fin dentro alla morte. Mi son fatto ogni sorta di illusioni. Reduce. Sopravvissuto. Ero un Puer. Sono un Senex. Ho le vene piene di ogni farmaco e psicofarmaco. Sono un intruglio di molecole medicinali. Ti regalo parole, semi di girasole, bricolage di emozioni, lucidi deliri, freguglie di gioia e di supplizio.

Nei ritagli di tempo mi dissanguo. Percorro le strade atroci dell'impero in rovina. Della mia anima in decadenza, del mio spasmo neolitico. Contemplo il mio hangar archeologico, il mio liquame proveniente da frullati su frullati di situazioni e complessità. È stata una corsa senza fiato, questi decenni, un incubo con isole di sole, una cattedrale triste. E ora, questo delizioso sentore di essere fuori da tutti i grandi giochi. Fuori dalle illusioni. Mattia Pascal.

Percorro il deserto quotidiano, nutrito dal cielo e dal sogno, stupito di esistere. Le cose più concrete di cui ha senso parlare sono l'essere, il non essere, il silenzio, l'essere atei di fronte al Dio vivente. Da atei parlare con Dio.

Sono stupide queste mattine fatte da dieci caffè. Avere solo del riso e degli spaghetti in casa e vivere di pasta bianca. Con un po' di olio e sale. Fanculo alla sanità della vita, all’armonia, all’accordo con l’energia universale, col Ki, col Ka, col cazzo che ti pare. Fanculo alla socialità, ai centri d'aggregazione, agli ormoni, alle opportunità, ai bambini, agli animali. Fanculo alla vita che mi avvinghia e mi si stringe al collo: il buon senso comune, la normalità, le gocciole.

L'essere soffre. Dio si dà solo come clochard inerme, impotente, sanguinante. Dio è vittima di stupro e di tratta, gli asportano e gli vendono un rene per pochi dollari, Dio sniffa colla da calzolaio e raccoglie oggetti nelle immense discariche. Dio fa pompini per una dose di eroina. Dio è tetraparaplegico, ha la Sla e sogna l'eutanasia, Dio abortisce, ed è un aborto. La croce percorre la storia. Dio ha l'Alzheimer, ha l'ictus e si caga addosso. La croce è questo preciso momento. È lo scandalo dell'impossibilità del kitsch. La croce è la merda scaricata in una scena glamour.

Un colossale mare di merda, orrore o grigiore fra noi e il paradisiaco atollo del Pacifico.

Questa, signori, è pura innocenza, puro amore diluito nei cessi e negli orinatoi.

Logo
3560 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (27 voti)
Esordiente
22
Scrittore
5
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large 44723295 1854943194583921 2969193831838253056 o.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

nadelwrites ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Tommaso Bolognesi ha votato il racconto

Esordiente

Nei ritagli di tempo mi dissanguo. Geniale e gradevolmente vomitevole.Segnala il commento

Large default

Walter Nardone ha votato il racconto

Esordiente
Large citt%c3%a0 alta.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

SteCo15 ha votato il racconto

Scrittore

L'autoanalisi iniziale, in crescendo, vira in una rabbiosa presa di coscienza. Grande.Segnala il commento

Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

vita e passione ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Una galoppata tragica che attrae e respinge alla fine però si respira e con occhio benevolo la vita riprendeSegnala il commento

Large default

orfeo58 ha votato il racconto

Esordiente
Large gabbiano al tramonto bis.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Vinantal ha votato il racconto

Scrittore
Large dsc 0819.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Edera ha votato il racconto

Esordiente

"La croce è questo preciso momento". Estenuante e bellissimo. Segnala il commento

Large img 2435.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large 20190901 154005.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Il Verte ha votato il racconto

Esordiente

Effetto montagne russe. Alla fine barcolli. SplendidoSegnala il commento

Aoh14gjrmag78hkjcqoaqnabg2burrwlxqbfnbsubad36q=s50?sz=200

Graograman ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Silvia dall'Acqua ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20190913 wa0003.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Laura Chiapuzzi ha votato il racconto

Esordiente

Estrapolando, direi buono il contesto in cui poni la figura di Dio. Il resto lo trovo esagerato ma sai catturare l'attenzione fino in fondo.Segnala il commento

Large 9d35ba7b c425 4417 9be4 f7c53f533f4f.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Ondina ha votato il racconto

Esordiente
Large img1.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

palu ha votato il racconto

Esordiente

Benché lo stile mi piace molto, il soggetto mi pare di sola miseria, ma forse non ho capito ioSegnala il commento

Large default

Domenico Puleo ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Etis ha votato il racconto

Scrittore

... pulp e cool...Segnala il commento

Large images.jpeg.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large 20190721 162445.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente

Pulp non c'entra una mazza: sei molto più "sofisticato", attingi all'origine primigenia del male di vivere. Il pulp è pop, tu sei dark rockSegnala il commento

Large e98bcb04 fdea 47d5 a4b1 64f5d03e831f.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Giulia_F ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Sono rimasta ammutolita.Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente

Scioccante, in senso positivo. E credo che sia proprio quello che volevi ottenere dal lettore.Segnala il commento

Large default

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large 291786 273806129306614 239035103 nbis.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Dalcapa ha votato il racconto

Scrittore
Editor

Da "l'essere soffre" in poi raggiungi il top. Bello e terribilmente significativo. Il resto è degna preparazione all'epilogo. Piaciutissimo!Segnala il commento

Large 64632 1397263856044 2158801 n.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Otorongo ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Forse un po' monotematico il tuo narrare però sempre bello .Segnala il commento

Large dada.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Tu mi piaci. E non ci sono altre cose da dire. Punto.Segnala il commento

Large garry stretch of circus of horrors .jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Lorenzo V ha votato il racconto

Scrittore
Editor

PIaciuto tantissimo, è stato come sfogliare un album di lumache bavose. In senso buono :)Segnala il commento

Large img 1371.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Federico D. Fellini ha votato il racconto

Scrittore

Forse troppo pulp, pur rendendomi conto che l'esagerazione è essenziale in questo pezzo, ma condivido al cento per cento lo stile!Segnala il commento

Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

di Ezio Falcomer

Scrittore