Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Poesia

Stracotto

Pubblicato il 04/11/2020

83 Visualizzazioni
19 Voti

Mi sono sfracellato ch'ero bambino,

nella farina e nell'odor di vino,

avventura pornoculturale,

e non ci sono più fiori e lune

da farci poesia, ci sono solo

melanzane e cosce di pollo,

anonimi pneumatici e tatuaggi,

vecchi arroganti, assistenti sociali,

universo digitale, e me estraneo,

catorcio di Normandia,

me che infilo parole

tra un lassativo per colonscopia

e il dpcm da dittatura sanitaria,

e in qualche modo s'ha da morire,

ma prima un gelato me lo farei,

e si gode come dei maiali, qui,

stretti tra distanziamento e sospetto,

anonima frana, sbriciolamento

di faraglioni, il futuro della saggezza

è nel caos, nel sugo dello stracotto.

Logo
624 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (19 voti)
Esordiente
14
Scrittore
4
Autore
0
Scuola
0
Belleville
1

Commenti degli utenti

Large default

Annina Bagnasco ha votato il racconto

Esordiente
Large istockphoto 474812638 1024x1024.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Lupo ha votato il racconto

Esordiente
Large 10 12 2020 ilpoetachelegge carosello.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Stefano Raimondi - Il poeta che legge ha votato il racconto

SCUOLA DI SCRITTURA

L’elemento autobiografico in poesia è un dispositivo che potrebbe ingannare. Parlare di sé e in prima persona porta il lettore, immediatamente, a identificare il personaggio con l’autore, togliendo al primo il carattere immaginativo e dando al secondo un destino che sembra immodificabile. Ma la poesia ha molte scappatoie per potersi far carico di se stessa e gettarsi nell’apertura dello spazio possibile e vario. Qui ad esempio l’ironia dell’autore tiene in piedi tutta l’architettura del componimento, giocando con i differenti registri. Il testo riesce, proprio tramite questo “sorriso cinico”, a condurre il lettore da un ascolto del personale, vissuto dell’autore, all’universale disagio del tempo di ognuno di noi. La citazione di elementi strettamente odierni ci riporta immediatamente al contesto del presente da gestire e imparare ad affrontare. Il suo trasportarci da uno “sfraccellamento” infantile e “pornoculturale”, a un’immersione “stracotta” del tempo consumato a furia di dpcm, ci immerge immediatamente in un reale-più-che-reale che, nonostante l’ironico tracciato, dimostra l’autenticità del drammatico “male di vivere” contemporaneo. Qui tutto diventa mischiato e caotico, ma la musicalità delle parole sembra darci ancora speranza.Segnala il commento

Large 20200907 082706.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large untitled.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Otorongo ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Odio ripetermi ma leggerti non è un piacere, è un orgasmo !Segnala il commento

Large img 1919.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente

eh, le lunghe cotture ...Segnala il commento

Large default

Etis ha votato il racconto

Scrittore
Large whatsapp image 2020 03 19 at 18.06.27.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore

Ho fatto un’eccezioneSegnala il commento

Large images.jpeg.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20200326 wa0003.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Helena ha votato il racconto

Esordiente
Photo

Andrea S. ha votato il racconto

Esordiente
Large 5e1a5ac8 376f 491e 9cb4 dbd125ee3ff8.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Cesanna ha votato il racconto

Esordiente

frustrazioneSegnala il commento

Large 20190901 154005.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Il Verte ha votato il racconto

Scrittore

Concordo con Adriana Dio salvi lo stracotto Segnala il commento

Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Esordiente

Sinceramente sono stanca delle overdose di fiori e lune, preferisco le tue poesie. Non cullano i sensi e l'anima ma, per contro, sono una botta d'ossigeno per i neuroni.Segnala il commento

Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large drouk12176 rectangle.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

[K] ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20200826 180718.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Esordiente

"stretti tra distanziamento e sospetto", sì. (sono un po' emozionata per gli "assistenti sociali" che hai infilato in questa poesia, sperando che tu non li abbia piuttosto infilzati che infilati)Segnala il commento

Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore
Large ezzz 101133975 10219956522376982 9067593985345716224 o.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Ezio Falcomer

Scrittore
Bellevilletypee logo typee typee
Bellevillemilano logo typee
Bellevilleonline logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee