Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Thalassa, Thalassa

Di Graograman - Scritto da Esordiente
Pubblicato il 12/08/2019

Nel deserto. Davanti il mare, dietro il nemico. Nessuna possibilità di scampo.

165 Visualizzazioni
44 Voti

"Più la pietra viene lanciata alta con la fionda verso il cielo, più ricadendo farà male a colui che l'ha lanciata." Fu con questo pensiero che Moshé si allontanò dal gruppetto degli anziani e si diresse verso la sua tenda. Questa era montata ad est dell'accampamento, direttamente in vista del mare. Vi si ritirò per meditare sulla situazione, non prima di aver chiacchierato amabilmente con le guardie di turno.  Scambiò anche un sorriso complice con un bambino, nascosto per gioco tra la tenda e la giara dell'acqua per le abluzioni.

Appena entrato, lo avvolse il profumo dell'incenso che continuamente veniva lasciato bruciare. Di solito lo gradiva, ma vicino al mare avrebbe preferito sentire l'odore della salsedine trascinata dalla brezza. Si distese sul tappeto supino e la sua mente vagò senza meta prima che il flusso dei pensieri assumesse forma compiuta.

L'idea dell'incenso era stata di Aharon. "Creerà attorno a te un'aura di sacralità, e tutti capiranno che tu parli con Dio" aveva detto con schiettezza. Aharon sapeva che giocare con le parole e trasfigurare la realtà in immagini evocative con lui non attecchiva.

Con tutto ciò, si era servito in abbondanza della sua capacità oratoria sin dal tempo in cui era venuto a visitarlo nel suo esilio nomade. Arrivò accompagnato da una delegazione della corporazione edile egiziana.

In quell'occasione Moshé gli aveva raccontato di come aveva condotto il gregge, del suo arrivo ai piedi del Sinai in una radura, del roveto che lì resisteva al bruciare del sole. Di come questo gli aveva fatto pensare alla sua gente in Egitto. In quel luogo la convinzione giovanile era riaffiorata: gli schiavi dovevano essere liberati. Aharon aveva ascoltato con occhi che man mano si illuminavano. E quando Moshé aveva spiegato di come aveva maturato che il dio di cui raccontava loro padre fosse l'unico vero Dio, non sopra ma al posto di tutti gli dei, compreso Aton,  che pure aveva adorato sopra gli altri alla corte del Faraone, Aharon lo abbracciò commosso. Aveva aspettato il suo turno per parlare e la scelta si era rivelata vincente. Gli disse la verità: non di sua volontà era venuto presso di lui, ma su richiesta degli edili. Ormai erano diventati numerosi e mal sopportavano la presenza del popolo ebraico. Grazie alla disponibilità di quegli schiavi, il Faraone respingeva ogni loro richiesta. I loro portavoce gli espressero il timore che frange esasperate maturassero propositi di violenza. Per una congiunzione favorevole l'interesse di entrambi volgeva nella stessa direzione. A quell'incontro ne seguirono altri. Furono mesi di lavorio nascosto: creare l'aspettativa del suo ritorno, evocare la potenza di un dio ignoto, instillare la convinzione negli schiavi di essere un popolo e nel faraone incutere un primo seme di timore da far crescere poi. Non fu un'opera semplice. Il suo ingresso in Egitto venne preparato al minimo dettaglio, trionfale quel che bastava per meritare una convocazione dal Faraone e contemporaneamente assumere il ruolo di portavoce di quell'accozzaglia informe di genti che si cominciava a chiamare ebrei.

La voce di Aharon era stata fondamentale. Aveva raccontato la sua illuminazione del Sinai come un dialogo con Dio stesso, un dio che solo era "colui che è". Aveva ricostruito la storia a partire da antenati remoti: Abramo, Isacco e Giacobbe che già erano tradizione di padre in figlio. Ma il colpo di genio gli venne a seguito dell'incontro col faraone. I sacerdoti avevano liberato un serpente e Moshé gli aveva lanciato contro un bastone. L'urto ne aveva divaricato l'estremità, mentre il serpente fuggiva per una fessura del muro. Aiutato dai collaboratori egiziani e dalla sua arte affabulatoria, Aharon convinse tutti che il serpente era stato fagocitato dal bastone, come dimostravano le due teste sulla punta. Man mano che il tempo passava, sul bastone si concentrò l'aspettativa miracolistica ed il timore reverenziale. Questa venne esaltata il giorno in cui con con la verga smosse alcune carcasse immerse nel fondo del fiume e piccole chiazze di sangue si sparsero sull'acqua. Pochi giorni dopo sulla bocca di tutti l'intero fiume era stato convertito in sangue. Di lì in poi fu un piano inclinato. Semplici eventi della natura vennero riletti come eventi straordinari: cavallette, eclissi, grandine... E quando un'epidemia colpì gli egiziani, ormai erano pronti a credere che fosse opera del dio ebraico.

Così il faraone alla morte del figlio si convinse a lasciarli partire.

Poco dopo uno dei portavoce edili, ingannato dalle stesse illusioni che aveva contribuito a creare, acceso d'ira per la morte della figlia, aveva svelato il piano al Faraone. Ed ora questi era vicino, pronto alla vendetta.

Moshé si arrese. Ormai il suo sogno si era infranto. Il dio in cui aveva creduto non esisteva. Il popolo era perduto. 

Uscì che era notte. Si era alzato il vento. Le luci degli egiziani illuminavano l'orizzonte come colonne di fuoco. Si avvicinò al mare e stancamente vi immerse il bastone.

Logo
4991 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (44 voti)
Esordiente
40
Scrittore
3
Autore
0
Scuola
1
Belleville
0

Voti della scuola

Large default

Redazione ha votato il racconto

Scuola

Il tuo racconto è il nuovo 'Scelto da Belleville'. Complimenti!Segnala il commento

Commenti degli utenti

Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large large australia.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Paolo Fiorito ha votato il racconto

Scrittore
Large img 7570.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Bianca F ha votato il racconto

Esordiente
Large 44723295 1854943194583921 2969193831838253056 o.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

nadelwrites ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large default

Luca Leita ha votato il racconto

Esordiente

Ho apprezzato la visione diversa di un personaggio non facile da narrare. Trovo il racconto lineare, quasi melanconico e con un piacevole finale.Segnala il commento

Large default

Castagna ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20180715 211342 172.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tullio Saldaneri ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Lysimachos ha votato il racconto

Esordiente
Large default

A. Bibi ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Primavera ha votato il racconto

Esordiente

Ben scritto, anche io lo trovo un pochino lento.Segnala il commento

Large img 20160830 wa0000.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Maddi Nicolini ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large default

elena.gianni ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore
Large img 1371.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Federico D. Fellini ha votato il racconto

Scrittore

Mi unisco ai complimenti della Scuola. Ottimo specialmente il finale, ma tutto il pezzo è ben scritto.Segnala il commento

Aoh14gixdfsdsngj6ihduyyimgcwchpw9xuor6jraalnsw=s50?sz=200

Nandro77 ha votato il racconto

Esordiente

Un piccolo cammeo incastonato nella storia! Ottima lettura.Segnala il commento

Large otorongo 001.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Otorongo ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Piacevole anche se un po' lento come ritmo. Segnala il commento

Large default

Leiber Fritz ha votato il racconto

Esordiente
Photo

Mela Golden ha votato il racconto

Esordiente

Bel finale!Segnala il commento

Large dsc00110.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sem ha votato il racconto

Esordiente
Large default

gionadiporto ha votato il racconto

Scrittore
Large 1588683661334 img 20180104 082434.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Esordiente
Large foto 092.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Giuseppe Buono ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Chiara Filippi ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Robydrum ha votato il racconto

Esordiente

Ottimo soggetto veramente ben scritto.Segnala il commento

Large default

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Debora P. ha votato il racconto

Esordiente
Photo

Ema Mar ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Viola ha votato il racconto

Esordiente
Large forrestgump.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Jean per Jean ha votato il racconto

Scrittore
Large default

francesca colombo ha votato il racconto

Esordiente
Large 20200415 202216 1 .jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

SteCo15 ha votato il racconto

Scrittore

Lettura interessante e coinvolgente!Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large 1556961005612516394346.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

ANNA STASIA ha votato il racconto

Esordiente
Large lord ganesh wallpaper.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Fiorenzo ha votato il racconto

Scrittore

Bellissimo. Forse, e dico forse, potresti considerare per questo racconto uno stile leggermente più aulico, ma mi è piaciuto parecchio.Segnala il commento

Large 526936c4 5502 4e36 b02d 07cd987108d0.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Paul Olden ha votato il racconto

Scrittore
Editor
Large 6ee24cff 185b 4a46 bc30 00c7958f3805.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ondina ha votato il racconto

Esordiente
Large img 1431.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Paolo Sbolgi ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Etis ha votato il racconto

Scrittore
Large 20190710 115436.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large images.jpeg.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large default

esteban espiga ha votato il racconto

Scrittore
Editor

a volte bisogna avere il coraggio di mettere in cantina il proprio stile, per rendere onore ad una storia. lo fai con umiltà e classe.Segnala il commento

Large fb img 1455357798620.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Hollyy ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Bellissima lettura. Complimenti!Segnala il commento

Aoh14gjrmag78hkjcqoaqnabg2burrwlxqbfnbsubad36q=s50?sz=200

di Graograman

Scrittore