Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Tre donne, uno specchio

Di lucioaru - Scritto da Esordiente
Pubblicato il 07/07/2018

Le chiamano E-Models. Sono prostitute. Sono Escort. Belle e meno belle. Di fronte a uno specchio, il mio, parlano.

36 Visualizzazioni
14 Voti

Nell'annuncio parlavano di E-Models. E sta per escort, mi spiega al telefono Joseph, il titolare dell'agenzia. Ha una voce squillante e antipatica e già mi sento di odiarlo anche senza averlo mai incontrato. Sono belle, hanno dai 18 ai 30 anni. Alcune trentacinque ma non lo diciamo. Cinque foto buone e basta così. Mi serve che tu scelga per loro l'intimo adatto. Attento ai capelli, al trucco. Mai volgare. Ho capito, gli dico.

E ho capito.

La sobrietà prima di tutto. La prima si chiama Rebecca, ma potrei inventare altri mille nomi. Il nome vero non lo dicono mai. Sono il fotografo, le dico, ciao. Lo so, mi fa lei. E chiude la porta dietro di sé. Sorride, "Rebecca", mi chiede un bicchiere d'acqua e mi racconta che abita a Colonia, che vicino vicino non è, ma era qui per lavoro e Joseph ha pensato bene di farle scattare queste foto. 

Quelle online adesso le ha scattate mio figlio, mi dice. Con il telefono. "Che cosa?" le chiedo incredulo. "Con il telefono!" mi ripete. E io non aggiungo altro, non le chiedo niente di suo figlio e in effetti non me ne frega niente. Mi ha solo stranito pensare un bambino che fotografa sua madre in intimo. Ma alla fine che ne capisce il bambino e comunque non sono affari miei. Non aggiungo altro e le chiedo cos'ha portato con se, dobbiamo decidere gli "outfits" per la sessione. Optiamo per un completo di pizzo bianco, semi trasparente. Non è male e Rebecca è bionda, ha i capelli lunghi che arrivano alle fossette sopra al sedere. Ha un tatuaggio sulla coscia destra, noto. C'è scritto "DAVID" in rosso. "Tuo figlio?" le chiedo indicandolo. Mi fa segno di no con la testa e mi chiede di eliminarlo con Photoshop. Certo, la rassicuro. Fa parte degli accordi con Joseph. Non sarerte riconoscibili. "Perché mi devo truccare se mi oscurano la faccia?" mi chiede. "Non è una perdita di tempo?"

Non so rispondere. Scattiamo. Joseph mi chiederà di dimezzarle le cosce, di levarle le pieghe del collo. E il tatuaggio, ovviamente. "Era il suo nome, DAVID, te lo ha detto?" Non me lo ha detto. 

Hannah arriva in macchina fin sotto lo studio e parcheggia male occupando due posti. Sembra scontrosa e scostante e invece è soltanto stressata. O tutte e tre le cose insieme. Mi dice di avere trent'anni e capisco che questo è uno di quei casi di cui mi parlava Joseph. Ne avrà almeno trentasette. Le sorrido e le chiedo un po` di lei. Mi fa capire che non ha voglia di raccontarsi ed è di fretta. 

Hannah ha i capelli rossi, qualche lentiggine che copre con il fondotinta. Le rughette agli angoli della bocca anche quando non ride. Ha portato soltanto un completino e dunque non ci rimane niente da decidere. Una sottoveste in raso nero. Scioglie i capelli e posa. 

Mentre scatto mi accorgo che sta piangendo. Vado in panico. Dico "no" e prolungo la o. Posso fare qualcosa, le chiedo. Scuote la testa. È stata una brutta giornata, mi dice. Ancora qualche secondo e si siede per terra sui cuscini vicino alle grandi finestre dello studio. Le hanno tolto l'affidamento, dice. Il suo ex marito è un bastardo, dice. Mi dispiace, dico. E mi dispiace. "Vuoi che rimandiamo?" le chiedo. Non essere sciocco, mi risponde. E si rimette in piedi. Asciuga le lacrime. "Tanto la faccia la metti fuori fuoco".

Roberta ha ventunanni e in realtà voleva fare la modella. Ci ha anche provato. Poi le hanno diagnosticato una malattia per la quale è costretta a prendere il cortisone ogni giorno e ha iniziato a gonfiarsi. Non si nota, le dico. "Chiedilo al mio ex agente" mi risponde. Niente più casting a Milano, niente più cataloghi commerciali qui in Germania. "Una puttana", mi dice mentre si guarda allo specchio. Le dico no, dai, non ti definire così. "Ma è la verità", risponde "È quello che faccio". Si inchina per chiudere la cinghia delle scarpe. I tacchi sono altissimi. È bella, ha i capelli corti biondo platino, quasi grigi. Gli occhi azzurrissimi e gli zigomi appuntiti. Si guarda ancora e si chiama puttana. Ride. Tira fuori un vestito corto e aderente. Ci si tuffa dentro e spara qualche posa. Sembra una modella. Era una modella. Era una ragazza. Lo è ancora. 

"Quanti anni hanno?" le chiedo. "In media". "I miei clienti? Dai quarantacinque in su". Il suo sguardo si fa freddo e cupo. 

Due settimane dopo mi chiama Joseph. Mi ringrazia per le foto. Roberta è venuta benissimo ma non la posso mettere online, mi spiega.

"Come mai?" domando.

"Aspetta un bambino."

Logo
4383 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (14 voti)
Esordiente
11
Scrittore
3
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large fe6b1cd28bd545eb317f64ab5c6f29da.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

AmbrA ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Lysimachos ha votato il racconto

Esordiente

Bravo!Segnala il commento

Photo

Mela Golden ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Etis ha votato il racconto

Scrittore
Large forrestgump.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Jean per Jean ha votato il racconto

Scrittore
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Davide Brioschi ha votato il racconto

Scrittore
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore
Large img 20190103 150448.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Lisa M. ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Paulk ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20180911 124341 585.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Artigiana della parola ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large aef1279e 3569 4d57 bd84 489222bbd0ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta Spagnoli ha votato il racconto

Scrittore
Large fb img 1455357798620.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Hollyy ha votato il racconto

Esordiente
Large ico.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ti Maddog ha votato il racconto

Scrittore
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

di lucioaru

Scrittore
Bellevilletypee logo typee typee
Bellevillemilano logo typee
Bellevilleonline logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee