Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Autobiografia

Una gita a Curno

Pubblicato il 23/09/2022

44 Visualizzazioni
5 Voti

Non ho imparato a muovermi a Curno,

essa si risolve in tre vie parallele di cui conosco solo la Enrico Fermi, che convergono secondo me  in almeno due rotonde, forse tre. Gli edifici- cuore pulsante, nonché miei punti di riferimento sono:

1) Decathlon

2) una  specie di acqua e sapone tedesco accanto all’Alvi con tante creme convenienti e trucchi recensiti perfino da Clio e la linea bio di Rapunzel (ottime le creme alla frutta secca pura senza zucchero solo calorie a manetta ma sane )

3) Leroy Merlin che non gliela faccio proprio a reggere le sue luci accecanti, i parquet di laminato e il reparto quadri e tra un po’ i terrificanti addobbi natalizi

4) Esselunga (il mio fornitore di fiducia)

5) Maxi zoo

6) Grismondi - Calzature.

Per dovere di cronaca riferisco che l’hôtel de la ville è l’Auchan, il polo culturale è il multisala UCI cinema, Mondo convenienza per l’arredo casa, Sport più la palestra Vip.

E tanti parcheggi in mezzo.

Ho consumato benzina. Auto impazienti suonano ad ogni mia indecisione e donne che giurerei aver visto quiete in conciliaboli in fila dal formaggiaio, sono selvagge alla guida, protette dai vetri, i volti come Maori nella danza mi dicono cose.

Io mi muovo come un pesce solitario, sembra che segua la corrente come fossi habitué, ma in realtà vado a casaccio, fidandomi che prima o poi per conto loro le rotonde-snodo appariranno, apparirà la bio cooperativa “Il sole e la terra”(sepolta nell’asfalto e alquanto cara) e, chissà come, mi troverò alla grande rotonda con il cartello Longuelo (manco Waze sa di questa rotta furbyssima) e da lì via Astino - finalmente - e la risalita verso Bergamo alta passando per al monastero in un paesaggio tra i più belli d’Italia e quindi del mondo.

Io pesce nell'acquario della macchina ascolto la"mia lista " Amazon music evitando con risolutezza la Gymnopedie n. 1 e i nutturni, eh no per carità.

Mi sono commossa cantando Sara svegliati è primavera. E ho detto tutto.


Logo
1943 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (5 voti)
Esordiente
4
Scrittore
1
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large 195c7c5a e533 438e 9500 78317f6489ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente

conosco benissimo, mi piace tanto il tuo descrivere così attento. È sorprendente che poi, appunto, accanto a simili brutture a pochi “metri” si spalanchi tanta bellezza 💌Segnala il commento

Large 20210422 011503.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Raffaele 57 ha votato il racconto

Esordiente
Large amelie 1024x593.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Scrittore

non proprio come sederti accanto ma quasi (che pure mi piacerebbe eh, se potessi essere invisibile). devo esserci anche stata a Curno, ma non ricordo per quale motivo. Segnala il commento

Large default

ernesto b. ha votato il racconto

Esordiente

agile e pervaso da una sorta di ironica malinconia.Segnala il commento

Large 2b64bdba d25f 4e5f be75 002ad9d94854.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Un fiore

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work