Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Una macchia di caffè

Pubblicato il 22/11/2019

Un racconto un po' così, senza troppe pretese... Un (modesto) "esercizio di stile".

43 Visualizzazioni
14 Voti

Guido alza gli occhi dal piatto e si sofferma a guardare la ragazza che gli sta seduta di fronte: Silvia, la sua irraggiungibile collega del reparto spedizioni sta pranzando con lui. Non ci avrebbe scommesso un centesimo, specialmente pensando a come era partita la giornata, e invece...

Quella mattina era uscito dall’ascensore desiderando essere invisibile, o almeno sperando di non incontrare nessuno, ma lei era lì, sul pianerottolo, e lo stava anche osservando con un’espressione interrogativa sul viso. Silvia, proprio lei. Le guance gli si erano fatte di fuoco mentre, cercando di sgattaiolare, le disse:

- Sì, sì, lo so... c’è una macchia grossa così... e proprio oggi che sono convocato in direzione!

- Ma come hai fatto? Che ti è successo?

- È successo che una dannata signora che andava molto di fretta mi ha versato il caffè sulla camicia... e se n’è andata, tranquilla, dicendomi un semplice "scusi, giovanotto!". Spero che si infogni nel traffico e ci esca a notte inoltrata...!

Mentre parlava, Guido continuava a infervorarsi, e il rossore gli era arrivato ormai alla punta delle orecchie. Silvia continuava a guardarlo e nonostante gli sforzi, non riusciva a reprimere il sorriso che le sorgeva spontaneo sulle labbra.

- Che fai? Mi vuoi prendere in giro? Avanti, accomodati pure, ma tieni presente che dovrai fare la fila. Dal bar a qui mi hanno già visto almeno una decina di colleghi...

E si diresse verso il suo ufficio ondeggiando la borsa come fosse stata un’arma.

- No, no, aspetta... Vediamo se si può rimediare in qualche modo... Sì, dai. Ho un’idea: vieni con me.

Lo aveva raggiunto e preso per un braccio, guidandolo verso il proprio reparto.

- Marisa tiene sempre una camicia bianca nel suo armadietto... Sì, è da donna, ma vedrai che sotto la giacca e con la cravatta annodata nessuno noterà niente...

Guido l’aveva seguita, incredulo, e, senza commenti o proteste, aveva fatto come diceva lei. Non si sarebbe mai aspettato di suscitare la sua comprensione. Ma non solo: dopo il cambio della camicia le aveva detto:

- Come avrei fatto senza di te? Non so proprio come ringraziarti...

- Oh, non è difficile - gli aveva risposto - un pranzo dal Romano potrebbe essere sufficiente. Ok per l’una all’uscita?

- O... Ok.

Ed eccoli, uno di fronte all’altra, e Guido che ancora teme di svegliarsi...

Anche Silvia, sentendo quello sguardo fisso su di lei, alza la testa:

- Be’, allora?... che c’è?

- No, niente, stavo solo pensando...

- Che cosa?

- Che se domattina rivedo quella signora, le do un bacio in fronte!

Logo
2514 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (14 voti)
Esordiente
10
Scrittore
4
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large default

Walter Nardone ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Aoh14gjrmag78hkjcqoaqnabg2burrwlxqbfnbsubad36q=s96 c?sz=200

Graograman ha votato il racconto

Scrittore

A me è piaciuto ;-)Segnala il commento

Large default

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large amelie 1024x593.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Scrittore
Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore

Viva la normalitàSegnala il commento

Large dscn0571.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Otorongo ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Bello , semplice e lineare , con una forte carica di positività. Segnala il commento

Large default

esteban espiga ha votato il racconto

Scrittore
Editor

racconto simpatico, pulito, lineare. e soprattutto compiuto. un microesempio per chi pensa che si debbano sempre usare i fuochi d'artificio.Segnala il commento

Large foto del 15 09 21 alle 09.22  3.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

palu ha votato il racconto

Esordiente

è bello e scorrevole, l'incidente è un po' un pretesto che connota il personaggio maschile... ma nell'insieme è gradevoleSegnala il commento

Large 291786 273806129306614 239035103 nbis.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Dalcapa ha votato il racconto

Scrittore

Dialoghi molto belli, leggeri, credibili. Reggono il racconto e ci portano dentro, con tanto di emozioni. Piaciuto davvero. Bello il finale.Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Scrittore
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Bel racconto che infonde un senso di positiva serenità. Complimenti!Segnala il commento

Large default

di M. Mark o'Knee

Esordiente
Editor
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work