Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

UNA, NESSUNA E CINQUEMILA... E POI?!

Pubblicato il 18/03/2021

Ripubblico per la terza volta, dopo modesti emendamenti, dedicandolo a tutti gli "scrittori mancati" di questa piattaforma, che resistono, bontà loro, al virus dell' "esordienza".

95 Visualizzazioni
27 Voti



                                                             

E fu così, che di colpo, passò al rango di scrittore, trovandosi a maneggiare decine di migliaia di battute. 

Ma dopo tre anni abbondanti di costrizioni rattrappenti e mortificanti - dovute alla continua potatura delle fatiche letterarie quotidiane - dovette ammettere che l'effetto si era propagato come un morbo silenzioso e invalidante, impedendogli di superare la fatidica soglia.

Aveva tentato di superarla innumerevoli volte, ma l'imprinting di quel muro invisibile aveva ormai sortito il proprio effetto, sospendendogli in automatico l'uso delle dita, che si rifiutavano di proseguire oltre le cinquemila battute.

Continuava a buttare giù parole quasi a caso, seguendo l'impulso del momento, in una sorta di "stream of consciousness", convinto che scrivere in quel modo gli permettesse di superare le proprie resistenze, ma ogni volta che arrivava alla battuta n.4999, le sue dita si contraevano, improvvisamente, rattrappendosi come tanti rami storti, sorpresi da un un inverno precoce, permettendogli di aggiungere una sola, e maledetta, battuta.

Iniziò allora a fare uso di modeste dosi di superalcolici, cercando di ingannare la logica delle proprie sinapsi nervose e di superarle in furbizia e in velocità, approfittando della loro momentanea debacle: ma cadde vittima degli stessi superalcolici che stava assumendo in dosi sempre crescenti, arrivando completamente sbronzo alla fatidica  battuta n. 5000, senza riuscire in alcun modo a superarla.

Passo così a delle droghe leggere, aumentandone man mano la quantità d'uso, ma la leggerezza ilare che dapprima parve sollevarlo, si trasformò in uno stordimento crescente, invalidando ancor più i suoi tentativi.

E fu allora, che,  prostrato dalle reiterate sperimentazioni, tentò il tutto per tutto, alternando, nel corso della stessa giornata, l'uso dei superalcolici agli stupefacenti, intervallandone ed incrociandone l'uso, con dosi sempre più massicce di caffè e camomilla concentrata, cercando di provocare una qualunque alterazione percettiva che potesse tradursi in una breccia, o anche solo un una minuscola crepa, a detrimento della resistenza e della compattezza di quel vallo che ormai gli appariva insormontabile, finché una notte, fiaccato e indebolito dalle sostanze che aveva usato incrociandole e alternandole in tutti i modi possibili, si addormentò, con la faccia spiaccicata sul tablet.

La mattina seguente, si trovò con il naso e la guancia sinistra che erano tutt' uno con lo schermo del tab, senza riuscire più a liberarsene.

Dopo svariati tentativi di staccarselo di dosso, sentì l'impulso irrefrenabile di fare la pipì, e si diresse a tentoni verso il bagno, chè anche l'occhio libero, quello destro, era coperto dal tab, lasciandogli soltanto una limitata visione laterale, sfruttando la quale, riuscì comunque a strisciare lungo il muro e a raggiungere il bagno, dopo aver superato non poche difficoltà.

Finalmente col suo pisello in mano, piegato in avanti sulle ginocchia, mentre con l'altra cercava di ponderare la distanza ed il centro del bersaglio, riuscì in una minzione liberatoria, che gli procurò la prima sensazione gradevole da quando si era svegliato con il tab appiccicato sulla faccia.

Piano piano, la forza e la convinzione performante - sue fide compagne per tanti mesi -  ripresero possesso di lui, suggerendogli un pensiero che gli parve contenesse l'ultima e definitiva ratio:

abbattendo due applique, alcuni quadri e una specchiera barocca seicentesca, fece un dietro front barcollante e roccambolesco, finché  raggiunse la scrivania dove si era addormentato. Si sedette, prese il cavetto di ricarica del tab, e, dopo alcuni tentativi, riuscì a ricollegarselo sulla faccia : senti subito un leggero calore propagarsi all'interno della sua guancia sinistra, l'occhio che iniziò a sfarfallare,  l'orecchio, che gli si infiammò, e infine, il cervello, che parve farsi liquido: di poi, udì il tonfo secco del tablet che precipitò sulla scrivania di taglio, aprendosi in due.

Superati i primi attimi di sgomento, gli apparve la sim card, che staccò di pronto, allocandola nel vecchio tab, conservato per le situazioni di emergenza. Lo collegò a sua volta al cavetto, passò il dito sul sensore di riconoscimento, attese, finché il tab si riattivò, e raggiunse il racconto che stava scrivendo la sera precedente, prima di cadere addormentato sullo stesso. 

Scorse velocemente il testo, e arrivò  alle ultime due righe, che lesse avidamente, a voce alta, rotta dall'emozione:

"ÈquasimeZZanotte e nonso NO nonso cosa stoscrivendo MAOra vi mando Tuttequante acaGà...acagare...  5000... 7000... 12000???  o quante cazzo siete.... battute di sta beata minchia... e poi vi piscio in testa, così vi abbasso la cresta... "  e poco sotto gli apparve il numero delle battute raggiunte: "5001", lesse, e,  improvvisamente, si sentì bene, quasi libero, come non si sentiva da mesi, da troppi mesi.





Logo
4934 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (27 voti)
Esordiente
18
Scrittore
9
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large 20190901 154005.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Il Verte ha votato il racconto

Scrittore

Credo che la regola delle 5000 sia molto utile, tra le altre cose insegna a tagliare,anzi limiterei anche le battute scrittore che se non sbaglio sono 15k, quindi uno spoposito. Bello Segnala il commento

Large donna etrusca 3.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laranarossa ha votato il racconto

Esordiente

"Is there anybody out there?"Segnala il commento

Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large img 1919.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente

pensa che “all’inizio” ho immaginato fossi l’ideatore di Typee che si aggira tra noi “sotto traccia” :-)Segnala il commento

Large img 20200326 wa0003.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Helena ha votato il racconto

Esordiente
Large whatsapp image 2020 03 19 at 18.06.27.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore

Divertente e intelligente, come sempre. Già lo sai cosa penso al riguardo (parlo della tua promozione che non arriva mai, davvero inspiegabile), però è anche vero che questo limite delle 5000 battute, quasi insopportabile, poi non lo si supera di moltissimo, quando si può. È un po’ come la sveglia, maledetta lei: suona alle 7.30? Mi basterebbe che suonasse alle 8, ecco :)Segnala il commento

Large fotox typee.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Mauro Serra ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Per chi pubblica poesie la distinzione fra livello esordiente / scrittore è pressoché nulla... Mi rendo conto che uno "scrittore vero" potrebbe avvertire come un limite questa regola. Il fatto è che questa è l'unica piattaforma dove si avvisa e si percepisce un riscontro più o meno continuo. Anche solo attraverso il marcare il proprio passaggio senza lasciar pallini o commenti... Su altre realtà on-line si ha come l'impressione di scrivere senza essere letti. Se offrissero le medesime "attenzioni" servite a regole di lunghezza diversa si potrebbe pensare a valide alternative, fermo restando (ahimè) che il "voto di scambio" è una consuetudine comune ad ognuna di esse ... Ciao Franco. E complimenti! Segnala il commento

Large ezzz 101133975 10219956522376982 9067593985345716224 o.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ezio Falcomer ha votato il racconto

Scrittore

Molto bello. L'esordienza è una condizione dell'esistere, come stare sul Deserto dei Tartari :)Segnala il commento

Large img 20200126 162413.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Mauro Scremin ha votato il racconto

Esordiente
Large foto0001.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente
Large cherry blossom 4974732 1920.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

ItŌ Kiyoshi ha votato il racconto

Esordiente

Uh, che regola assurda! Non la conoscevo… Per par condicio, anche gli aspiranti poeti dovrebbero essere costretti a pubblicare soltanto poesie che, come i tanka*, non superano 31 sillabe :-))) Ironico e ben scritto, complimenti! * "Tanka Nome della poesia classica giapponese di 31 sillabe, ripartite in 5 versi secondo lo schema 5-7-5-7-7, nei limiti del quale i giapponesi sono riusciti a creare veri capolavori per freschezza d’ispirazione, felicità di frase e melodia del verso" (da: Enciclopedia Treccani on line)Segnala il commento

Large img 6731.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Aniello ha votato il racconto

Esordiente

E intanto, lo scrittore che è in me, forte del suo primo e unico racconto pubblicato, legge questo racconto, sorride, ride, si sganascia...E poi si tocca le palle! Ehi, ci ho messo due mesi a scegliere le apllique per il salone! Che genio! Forse te l'ho già scritto in un altro commento? Fa niente, al massimo te lo ridico.Segnala il commento

Large dante.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Andrea Trofino ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20210226 wa0003.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Howl ha votato il racconto

Scrittore
Editor

Molto ironico ma fa pensare. In effetti, all'inizio anch'io mi sentivo un po costretto dentro le 5000 battute. Però il lavoro di editing mi ha aiutato a farmi un occhio. Passare a scrittore è gratificante per certi versi, ma poi si esaurisce lì. Ho continuato a ragionare da esordiente, e infatti quando scrivo cerco di non superare di troppo le 5000 battute. Uno perché penso che la sintesi in un format come questo sia vitale,due perché credo di essermi modellato in questo modo. P. S. Se è una risposta velata alla mia introduzione, volevo chiarire che non era mia intenzione farmi grosso dall'alto del mio stato, ma solo essere un po ironico, com'è a tratti il tono del mio racconto. E vedere quanto poi tagliando si crea un senso diverso alle proprie idee. Non sempre sbagliato. Ciao Franco :),Segnala il commento

Large img 20190702 wa0006  2  2.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sonia A. ha votato il racconto

Esordiente
Large 13 36 00 6a00e54fcf7385883401b7c7499bb0970b pi.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Roberta ha votato il racconto

Esordiente

ci prometti che, se ti fanno scrittore, i testi più lunghi di 5000 non li RIpubblichi? :) ma è perché Howl ha usato i suoi poteri di scrittore che hai ripensato a questo racconto? Segnala il commento

Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large default

gionadiporto ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Etis ha votato il racconto

Scrittore

(roccambolesco)Segnala il commento

Aatxajzt7nsl rzh7o6rq5jptmxfuictattxrdrhbzfn=s50 mo?sz=200

Andreasololettore ha votato il racconto

Esordiente
Large drouk12176 rectangle.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

[K] ha votato il racconto

Esordiente
Large img 2813.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Katzanzakis ha votato il racconto

Scrittore

Eran trecento, ne han passati di stenti, e sono ancora esordienti...Opera numero 300 dell'autore (complimenti di cuore per qualità e perseveranza), di un umorismo irresistibile, ennesima dimostrazione di come la qualità non dovrebbe mai essere limitata o compressa e di come sia il livello delle battute (specie quelle di spirito, le più difficili) e non il loro numero a fare la differenza. Segnala il commento

Large teseo.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Teseo ha votato il racconto

Esordiente
Large 54039c1a 4171 42af 944a d20052ca79b6.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Imago ha votato il racconto

Esordiente

Divertente !Segnala il commento

Large b81b29c5 b29b 4178 97a4 60ea34c566c9.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ondine ha votato il racconto

Esordiente

Ne mancano 66 per fare cifra tonda! Potevi concludere con un inno alla gioia in sottofondo. :))Se mi fanno scrittore io metto una foto con i baffi. Molto divertente comunque Segnala il commento

Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Narrativa? Umorismo? Mah, se non fosse tutto vero, ci sarebbe da ridere. Propongo di costituire un comitato degli "esordienti" e chiedere i danni per tutte le applique, i quadri e le specchiere barocche seicentesche distrutte. Negli ultimi undici mesi sono diventata tossicodipendente da caffeina e nicotina, e quando parlo conto le lettere (l'accendiamo?). Maledette! E il colmo è che se dovessero concedermi il passaggio, dovrei pure cambiare sesso per diventare "scrittore". Sigh :(( Segnala il commento

Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Franco 58

Esordiente
Bellevilletypee logo typee typee
Lascuola logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee