Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Avventura

Una volta ero un maschio

Pubblicato il 12/05/2020

I maschi, si sa, non si annoiano mai.

57 Visualizzazioni
17 Voti

Da piccola ero un pirata: con la mia banda cercavo i vermi nella terra e li davo da mangiare ai merli da richiamo, aprivo le gabbie dei conigli per accarezzare i piccoli, buttavo i topi appena nati alle galline.

Insieme facevamo battaglie con le cerbottane anche se i grandi dicevano che era pericoloso; certe volte le facevamo con le fionde ma era ancora più vietato, perché i sassi potevano finire negli occhi e si rimaneva ciechi. Per i grandi tutto era pericoloso, non capivano che noi eravamo pirati e che non ci poteva succedere niente di brutto finché stavamo in cortile.

Stavamo lì tutto il giorno a inventare cose da fare e nessuno ne sapeva niente di noi fino a sera, quando i nostri nomi cominciavano a rimbalzare da una finestra all’altra.

Mia madre continuava a regalarmi bambole che io spogliavo e buttavo nella vasca da bagno per insegnar loro almeno a nuotare. Lasciavo sgocciolare i fili dorati del cranio sul lavandino, fino a quando diventavano stenchi di stoppa.

Con i soldatini era meglio. Li potevi infilare nella terra e nasconderli al fuoco nemico, fatto di bombe di fango e granate di bacche acerbe.

Poi ho lasciato quel cortile. Troppa polvere dicevano i miei, troppi bambini scalmanati, non si riusciva a vedere crescere un filo d’erba.

Ora ho un giardino tutto per me, ci sono alberi, siepi basse e fiori. Non è un posto da pirati, qui non ho più la banda.

Io e la bambina che sta di là dal recinto certe volte giochiamo. C’è una regina che è cattiva e una principessa, che invece è buona. A mio fratello facciamo fare il servo; muto come quello di Zorro. Lui però non vuole stare senza parlare e il più delle volte si mette a frignare. Lui è piccolo e non possiamo fargli fare il principe; è piccolo e si deve adattare a fare il servo, per ora.

Dopo un po’ però si stufa a stare lì senza dire niente e anche io a dire il vero. La bambina di là dal recinto vuole sempre fare la principessa e io mi annoio ad essere l’altra. Essere sempre buona o sempre cattiva è noioso, non ci si diverte.

Prima, nell’altra casa, era tutto più bello perché eravamo tutti maschi e i maschi - si sa - non si annoiano mai.

Adesso vado in classe ogni giorno con il grembiule bianco e il fiocco rosa, di quelli già fatti che non si disfano nemmeno se li tiri da un lato. Ho imparato a giocare seduta al mio banco a disegnare con i colori a tempera e anche a leggere.

Sui libri i pirati continuano a cercarmi; io mi sbraccio, mi affaccio alle pagine, li chiamo a volte ma loro non fanno cenno e continuano le loro storie senza di me. Mi vedono, mi guardano, ma non mi riconoscono così, con le unghie pulite e fiocco perfetto che non si disfa più.

Logo
2643 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (17 voti)
Esordiente
12
Scrittore
5
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large 49199479 758130297888306 1334725198208827392 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Urbano Briganti ha votato il racconto

Esordiente
Large ca04ca8a 66b4 434e 8acd 0fdd3095f1aa.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laura Chiapuzzi ha votato il racconto

Scrittore
Large salvador.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Graziano ha votato il racconto

Esordiente
Large b81b29c5 b29b 4178 97a4 60ea34c566c9.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ondine ha votato il racconto

Esordiente
Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large e6d633db 8351 48bd a0bb e2763f662015.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

fedigloria ha votato il racconto

Scrittore
Large img 20200326 wa0003.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Helena ha votato il racconto

Esordiente
Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large 20210427 022249.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Scrittore
Large garry stretch of circus of horrors .jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Lorenzo V ha votato il racconto

Scrittore
Editor
Large img 1431.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Paolo Sbolgi ha votato il racconto

Scrittore
Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large 195c7c5a e533 438e 9500 78317f6489ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente
Large whatsapp image 2020 03 19 at 18.06.27.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore
Large aef1279e 3569 4d57 bd84 489222bbd0ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Roberta Spagnoli

Scrittore
Bellevilletypee logo typee typee
Lascuola logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee