Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Umoristico

Vacanza.

Pubblicato il 17/06/2018

Cosa accade quando un dipendente molto speciale decide di andare in vacanza, mandando in tilt il mondo intero? Scopritelo.

29 Visualizzazioni
8 Voti

Stava bevendo un delizioso drink quando il cellulare iniziò a squillare. Diede un'occhiata al numero e, se avesse avuto gli occhi, li avrebbe sollevati al cielo stizzita.

Decise di ignorare la chiamata e continuò a sorbire la bevanda, che fuoriusciva dalle costole e sciaguattava sul lettino e sul pavimento.

Siccome era curiosa, si connesse a internet e andò su WhatsApp. Un profluvio di trilli le annunciarono quello che sospettava: l'aveva contattata persino lì, il maledetto seccatore!

Incurante dei circa duecento messaggi, fra vocali e scritti, decise di aprire la chat con i colleghi. Vide le foto, i video, i messaggi entusiastici. Rispose, ridacchiò, mandò gif animate sceme e pernacchie di sfottò.

Lasciato il cellulare sul tavolino, si guardò attorno: le Hawaii erano una figata! Da turista, s'intende. Incrociò le braccia dietro il cappuccio e si appisolò.

Un trillo insistente e fastidioso si infilò in un sogno bellissimo che stava facendo. Seccata, guardò il display: numero sconosciuto.

Forse qualche deliziosa signorina dei call center? Decise di rispondere con il suo tono tombale migliore.

"Ah, finalmente ti degni di rispondere, eh?"

"Sei tu! Ma insomma, si può sapere che vuoi?"

"Morte, io e te dobbiamo fare un discorsetto serio."

"Anche no, Adonai. Anche no."

"Chiamami Geova, dai."

"E no, eh! Perché poi lo so che finisce male."

"Ma dai, Morte, come sei permalosa."

"Permalosa, io? Ha parlato quello che mandava pestilenze, piaghe, cavallette e..."

"A proposito di pestilenze, dove sono gli altri e perché non mi rispondono? Ho inviato messaggi vocali, mail, esposti, ma niente."

"Guarda che con me non attacca, Geova. Ormai noi la decisione l'abbiamo presa. Credi di essere l'unico che può governare 'sta massa di babbei?"

"Non ti permetto di offendere le mie creature, Morte! Vuoi che ti detragga qualcosa dallo stipendio?"

Morte rise. "Vorrei ricordarti che io, Carestia e Pestilenza ci siamo licenziati, quindi non dire cazzate."

"Morte, per cortesia, usa un linguaggio educato, con me. Primo, perché sono il tuo datore di lavoro; secondo, perché io sono Dio, Geova, Adonai eccetera eccetera."

"Quando non ti conviene, allora cominci a fare lo snob, eh?"

"Snob, a me?!" ruggì Dio.

"Meno male che non ho le orecchie, altrimenti mi avresti scassato i timpani, Dio. E comunque scordatelo. Ci siamo licenziati nel pieno dei nostri diritti."

"Diritti? Quali diritti avreste tu e quegli altri scemi? Ma fammi il piacere, va!"

"Ecco, lo vedi come fai? Se uno ti sta sulle palle, subito diventi offensivo, ti incazzi, fai succedere cose brutte agli esseri umani. Mo' prendi quello, coso, il faraone..."

"Eccheppalle! Storia vecchia."

"E no, caro mio! Vecchia quando conviene a te! Solo perché ti stava antipatico, gli hai fatto fuori il figlio, gli hai mandato delle sfighe colossali, tutto per quel tizio, amico tuo, quel Mosè piagnone."

"Morte, per cortesia, non ti impicciare di cose aziendali, eh."

"E invece sì! Perché Mosè tiene la villa vicino a te e io sto vicino ai cancelli d'ingresso?"

"Ma che c'entra mo questo? L'edilizia mica la controllo io. Devi chiedere a Pietro, che sta a..."

"Sì, sì, come no! Te lo spiego io perché: io e i miei colleghi siamo gli stronzi di turno. Quelli che devono fare sempre il lavoro sporco per te. E quindi noi meritiamo l'edilizia popolare. E poi ti chiedi pure perché sto nel sindacato!"

"Senti, Morte, facciamo così... io ti alzo lo stipendio, ti do pure un mese di ferie pagate e il fine settimana libero, però devi tornare a lavorare lunedì. Qua è un casino! Da quando non muore più nessuno, sulla Terra non si capisce più un cazzo!"

"Non ti sento" canticchiò Morte, imitando Cuzco.

"Morte! Smettila di fare la stronza e torna a lavorare immediatamente!" 

"Uuuuh, che paura mi fai..." Morte guardò l'orologio che ballava sulle ossa del polso. "Spiacente, Dio, adesso devo andare. Buon lavoro."

"Morte, se chiudi adesso, io..."

Morte schiacciò il tasto rosso e posò il cellulare sul tavolino.

Un cameriere le si avvicinò. "De-desidera altro da bere?"

"Ragazzo, ti ho già detto che mi sono licenziata e che non ti ucciderò, ma sei scemo per caso o non capisci quello che dico? Smettila di guardarmi così e portami un Daiquiri. Non vedi che sono assetata?"

Il giovane si allontanò, pallido e tremante.

Morte incrociò le braccia dietro il cranio e fissò il mare.

Era bello vivere nel mondo degli umani, pensò soddisfatta.


Logo
4344 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (8 voti)
Esordiente
8
Scrittore
0
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large 16299508 10211690380718220 11844770046972542 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

F.M. ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large sad 505857.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Bambole d'Inchiostro ha votato il racconto

Esordiente

Morte è meravigliosa! XD Che fantasia!Segnala il commento

Large avatar2.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Maurizio Vicedomini ha votato il racconto

Esordiente

Surreale e divertente. Un po' lento l'incipit, va a segno dalla telefonata in avanti.Segnala il commento

Large large australia.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Paolo Fiorito ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Andrea Venturo ha votato il racconto

Esordiente

Non è Pratchett ma si fa apprezzare assai!Segnala il commento

Large default

Tcri ha votato il racconto

Esordiente

Vorrei un libro di queste storielle 😍Segnala il commento

Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

di Glaaz!

Esordiente
Bellevilletypee logo typee typee
Lascuola logo typee
Bellevillefree logo typee
Bellevillework logo typee
Bellevillenews logo typee