Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Vado a dare l'acqua alle piante di Giulia

Pubblicato il 06/09/2020

Una domenica mattina per le strade addormentate della città.

53 Visualizzazioni
21 Voti

«Ti ho svegliata?»

«Sì.»

«Scusa, ti richiamo?»

«Ormai. Comunque va bene, non mi va di buttare la mattinata dormendo. Ma è successo qualcosa?»

«È successo qualcosa?»

«Dico, è successo qualcosa? Perché è prestissimo.»

«Ma no, sono per strada e mi andava di sentirti.»

«Perché parli così piano?»

«Non c'è nessuno in giro, la città è ancora addormentata. Mi sembra di disturbare.»

«Tu non sei normale. Disturbare me però va bene.»

«Te l'ho detto che ti richiamo.»

«Smettila. Cosa ci fai fuori così presto?»

«Vado a dare l'acqua alle piante di Giulia.»

«La tua coinquilina? Che cosa da vecchi.»

«Non lo è più, sennò non serviva uscire.»

«No-io-so.»

E, con enfasi, rimarcò l'ultimo intervento con uno sbadiglio leonino. Lui non ci fece caso: «ieri sera guardavo un film e mi è venuto da ridere immaginandomi una scena che col film c'entrava poco, anzi nulla».

«Un film nel film. Racconta.»

«C'erano questi due in macchina durante una tormenta di neve. Lui e lei, andavano a cena dai genitori di lui. Comunque questo non ha importanza. Hai presente quando ci sono quelle scene dove inquadrano prima un'auto e poi un'altra e sai per certo che quelle due auto si incroceranno, probabilmente si scontreranno, o in ogni caso ci sarà un'interazione prima della fine del film? Hai in mente?»

«Sì.»

«Ecco. La tormenta di neve mi ha dato l'idea. Quindi immaginati: inquadratura sull'auto numero uno, con la tormenta di neve. Taglio sull'auto numero due, solo che c'è il sole, i tizi dentro sono in maniche corte mentre i tizi dell'auto uno sono infagottati come te quando vai a sciare.»

«Sono fighissima quando vado a sciare, cosa dici?»

«Quindi non ti verrebbe mai da pensare che le due auto possano incontrarsi, sei sicura che siano due trame completamente separate.»

«Mh. Invece?»

«Invece poi c'è una ripresa fissa sulla strada, di lato, e vedi le due auto scontrarsi. A sinistra l'auto uno con la tormenta di neve, a destra l'auto due col sole.»

«Ma non ha senso.»

«Appunto!»

«Ma ascolta, prima che le auto entrino in scena, mentre la ripresa è fissa sulla strada: nevica o c'è il sole?»

«Vabbè dai, non lo so, ho immaginato solo l'impatto. Da un lato neve, dall'altro sole, come tagliato a metà.»

«Ci devi pensare bene, devi avere rispetto per l'osservatore, non puoi buttare lì due cazzate pensando di aver girato il nuovo Grindhouse.»

«La prego di perdonarmi. Cos'è questo tono da Regina delle Galassie?»

«Per una volta che non fai tu la maestrina.»

«Comunque è il suo peggiore.»

«Grindhouse? Lo dicono tutti, però non potremmo farne a meno. Non lo scambierei con un altro Kill Bill.»

«E con un secondo Pulp?»

«Uhm, qui mi metti in difficoltà.»

«Questa zona è bellissima.»

Lo era. Le casette unifamiliari degli anni Venti erano immerse nel verde e servite da stradine che, grazie al loro andamento sinuoso, minimizzavano la vista dell'asfalto: c'era sempre un angolo di vegetazione o una staccionata a rendere bucolicamente incerto il cammino. Seguendo con lo sguardo i vialetti privati, si incontravano le biciclette dei bimbi sdraiate sul prato, abbandonate per il richiamo a cena; piscine gonfiabili di un azzurro scioccante ma mai volgare, parzialmente mimetizzate dalla vegetazione precipitata al loro interno; auto di nessun valore coperte da teli grigi; auto di grande valore esposte con finta noncuranza. La vista di tali scorci di vita era permessa soltanto nel tempo impiegato a passare davanti alle viuzze di ogni abitazione, giacché alte siepi erano regolarmente poste a protezione di ogni intrusione fisica e visiva. Il risultato era una sequenza di istanti monoprospettici sempre diversi nella loro cadenzata ripetitività.

«Sono quasi arrivato. Non sono ancora stato a casa sua.»

«Che roba: entrare da solo in una casa che non hai mai visto.»

«Strano vero?»

«Da farci un film.»

Logo
3742 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (21 voti)
Esordiente
16
Scrittore
5
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large cubo.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

MeAlCubo ha votato il racconto

Esordiente

Mi piace un sacco come scrivi! Mi sto centellinando i tuoi scritti uno alla volta, come le sigarette dell'ultimo pacchettoSegnala il commento

Large default

baccaja ha votato il racconto

Esordiente

Non è facile scrivere così bene i dialoghi. Complimenti!Segnala il commento

Large altro mondo.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Clarissa Kirk ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large dsc 7781 graf.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laure h ha votato il racconto

Esordiente

Piaciuto molto, soprattutto i dialoghi Segnala il commento

Large forrestgump.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Jean per Jean ha votato il racconto

Scrittore

Bei dialoghi e massima precisione. Ottimo .Segnala il commento

Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Ribadisco il commento a "Caffè e zucchero" e "Berlino" (piaciuto un po' meno "Bon voyage": hai una capacità descrittiva straordinaria, uno stile brillante e grintoso, e un quid particolare.Segnala il commento

Large 195c7c5a e533 438e 9500 78317f6489ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente

bello, ben scritto ... bello Segnala il commento

Large 20210427 021713.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large 20200804 140153.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Valentinacomesai ha votato il racconto

Scrittore

bel ritmo!Segnala il commento

Large 20190901 154005.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Il Verte ha votato il racconto

Scrittore

Gran bella penna. Quentin santo subito. Mi sono piaciuti i dialoghi Rivedrei il finale, meno fretta, avevi ancora parecchie battuteSegnala il commento

Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente

Gran bel pezzo...Segnala il commento

Large img 20210421 183135.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laura Camposeo ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large img 1371.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Federico D. Fellini ha votato il racconto

Scrittore
Large 153342377 197830348512629 4826612411029001494 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

. ha votato il racconto

Esordiente
Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente

Piaciuto :)Segnala il commento

Large default

Ernest ha votato il racconto

Esordiente
Large 6e508332 9f32 4969 8a51 ea7be91f3fba.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ondine ha votato il racconto

Esordiente

Ottimo il soggetto che fa un parallelo con il cinema ironico e visionario, belli i dialoghi, bello lo stile per dinamismo e precisione. Molto bravo/a? In ogni caso piaciuto.Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente

Un racconto per cinefili e dato che sono una cinefila, mi è piaciuto molto. Molto originale la scena immaginata dal protagonista maschile (lo scontro tra l'auto uno e l'auto due) e degna di lode la citazione della filmografia di Quentin Tarantino. Complimenti!Segnala il commento

Large 7b46ed85 4004 4f09 b544 86323d274390.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore

Te lo dico: sei una scrittrice, non una scrivente. Hai una scrittura che molti autori pubblicati possono solo sognare. Segnala il commento

Large default

di eyepizzapie

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work