Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Fantastico

Vi guardo

Di Franco Battaglia - Editato da Silvia Lenzini
Pubblicato il 03/09/2021

Un grazie speciale a Silvia Lenzini che mi ha pazientemente editato, spalancando scenari incredibili a me che scrivo compassato e rileggendomi solo dal mio oscuro interno.

48 Visualizzazioni
9 Voti

Prima o poi avrei lasciato anche questo appartamento, ma tanto, di ancora liberi, ce n’erano a bizzeffe a Roma,
case vuote come le vite di tanti di noi.
Ormai passo la giornata a sbirciare curioso dalla finestra, oppure a volte si esce: cinema, ma soprattutto teatro… ecco, quello sì, mi appassiona ancora. Il cinema lo trovo eccessivo, sempre più visionario e immaginifico, anche se ne avevo seguito nascita ed evoluzione con un certo interesse, devo ammettere; ma se c’è davvero una cosa che mi affascina è viaggiare, in aereo soprattutto - Dio che sballo! - oppure crociere: transatlantici pazzeschi, pieni di comodità e di luci e di sorrisi, vedere ogni volta persone diverse, nuove no, non potrei dirlo, troppe me ne sono passate davanti gli occhi.
In realtà vivere così tanto, alla fine, paga poco; con una velocità che non diresti, spariscono tutti i tuoi affetti, le tue consuetudini,
e quando sei cresciuto con Verga e Collodi a ritrovarti con Fabio Volo, o con Elena Ferrante, fai una fatica bestia; fatichi anche a passeggiare per i cimiteri, dove una volta pensavi a un posticino tutto tuo, un giorno. Un giorno che non arriva più.
Fai fatica oggi, a festeggiare i 267 anni, anzi, quel 200 di troppo ti debilita, stanca la testa e anche quel cuore che, invece, pompa che è una bellezza, immune a tutto: guerre, terroristi, tumori.
Intanto guardo dalla finestra voi altri a termine, sempre di fretta, con gli sguardi occupati da display imbarazzanti, incapaci di misurare una nuvola, di seguire un raggio di luce; sembra così breve il tempo per voi, e ve lo divorate ancor più famelicamente.
Tempo inutile, tempo sprecato, ché le cose da vivere poi sono davvero poche e così effimere.
Le persone che ami ad esempio, le passioni che curi e davvero poco, poco altro; quando mi accorsi che la mia vita si era cristallizzata rimasi di sasso.
Grazie! - Direte voi. Sì ma non come quell’Highlander che ebbi occasione di vedere al cinema, a lui la vita si era bloccata a trent’anni, nel fulgore della forza e del desiderio. L’avrei voluto vedere come me, a 67 anni suonati. Non che non mi ritenga vispo e curioso, sia chiaro, ma dopo i sessanta ci si rende conto di aver accumulato una stanchezza difficilmente biodegradabile, che ormai non si ricicla più, ci si porta appresso per quell’eternità che un gioco di destino bizzarro ha voluto concedere, e si finisce per vivere di ricordi eterni, di rimpianti rimuginati.
Si finisce per osservare dalla finestra cosa ne fate voi, di quel poco tempo a disposizione.

Logo
2508 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (9 voti)
Esordiente
5
Scrittore
4
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large img 20200606 wa0004.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Loretta 68 ha votato il racconto

Esordiente

Limpido e chiaro. Bravi ad entrambeSegnala il commento

Large 910dc58f c51d 4d5c 932c a9b686be34e1.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ondine ha votato il racconto

Esordiente

il tempo che passa il tempo che si spreca il tempo ben speso quello che si ricorda e quello che inventiamo. Molto realistico da qualsiasi parte tu lo guardi ma lo racconti come un fantastico. A volte alleggerisce il pesoSegnala il commento

Large 9788894548259 0 536 0 75.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

. ha votato il racconto

Esordiente

Affascinante scrittura, come sempreSegnala il commento

Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore
Large 20210422 011503.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Large 76e0ca22 4ac9 4d31 b240 d8aa491b4df9.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Giampiero Pancini ha votato il racconto

Scrittore

Poco da dire: complimenti. Non ci trovo una sbavatura, si svela piano piano, il rimando al cinema che hai visto nascere si capisce solo dopo, ed è davvero un bel lavoro. Ottima collaborazione davvero.Segnala il commento

Large 7b46ed85 4004 4f09 b544 86323d274390.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore

Eh, che esagerato, Franco! Ti ho solo dato un paio di suggerimenti, ma quali scenari incredibili :)) Buon testo, noi sessantenni ci stiamo tutti dentro.Segnala il commento

Large whatsapp image 2022 04 02 at 13.44.08.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Stupendo, così limpido, autentico e fedele. Abbiamo gli stessi pensieri e le stesse emozioni. Dunque è vero: dopo i sessanta il tempo è troppo prezioso per sprecarne anche solo un attimo. La presenza di Silvia si sente: discreta ma sostanziale. Bravi entrambi.Segnala il commento

Large img 20191207 103309.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Mauro Serra ha votato il racconto

Esordiente

Il soggetto forse non è originale; le considerazioni, ahimè, condivisibili Segnala il commento

Large img 20200410 070021.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di Franco Battaglia

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work