Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Narrativa

Viaggio di ritorno

Di SteCo15 - Scritto da Esordiente
Pubblicato il 04/11/2019

258 Visualizzazioni
56 Voti

Lo vide uscire dal bosco. A passo tranquillo lo sconosciuto camminava verso la fattoria con una bisaccia a tracolla, in testa un cappellaccio.

Il contadino continuò il suo lavoro con il rastrello di legno occhieggiando, di quando in quando, in direzione dello straniero. Questi, poco dopo, si fermò a qualche metro dalla staccionata. Dall’altra parte stava l’uomo che aveva seguito il suo avvicinarsi.

Salve, disse il bracciante con un leggero movimento del capo continuando a rastrellare.

Salve, rispose l’altro.

Il contadino arrestò il suo operare, raddrizzò la schiena e si appoggiò al manico dell’attrezzo. Il sole del mattino era già a buon punto nel cielo di giugno privo di nuvole; la faceva da padrone.

Da dove viene? Chiese il contadino.

Da tanti posti.

Una mosca ronzò nell’aria.

L’ultimo?

Lo straniero si guardò alle spalle. Dal bosco, rispose.

Si fissarono. Il contadino sembrava ponderare una decisione. Guardò il cielo e chiese:

E si vuole fermare un po'?

Giusto un po', rispose l’uomo, vagando anch’egli con lo sguardo.

Il contadino seguì il viaggio di quegli occhi. Accanto alla casa c’era una cascina. Fece un cenno con la testa in quella direzione e disse:

Là dentro c'è della legna da spaccare.

Lo sconosciuto si sfilò la bisaccia da sopra la testa e la lasciò cadere sul terreno insieme al cappellaccio di feltro marrone. Fece per sbottonarsi la giacca di tessuto logoro mentre il contadino sbatacchiò lento la bocca avvertendo, tra lingua e palato, un desiderio. Pensò che ci sarebbe stato bene un caffè.

Prima ci vuole un caffè, disse.

Affidò il rastrello alla forza di gravità e si avviò verso casa.

Rachele, met sö ol cafè, gridò.

Sulla soglia comparve una donna smilza, dall'età incerta. Si fece schermo con la mano per attenuare la luce del giorno. Il suo vestito verde declinava alla perfezione le varie tonalità di quel colore nel quale erano immersi: campi, prati, alberi.

Entrando in casa l'uomo passò accanto alla moglie che gli chiese in un sussurro: Chi è?

Uno, rispose.

A mezzogiorno si ritrovarono intorno al tavolo per il pranzo. Un piatto di pasta con una salsa di pomodoro concentrata e acida; un tagliere di salame e alcune forme di formaggio; una bottiglia di vino aspro.

La porta della cascina ha bisogno d'essere sistemata, disse lo sconosciuto.

Va bene, rispose il contadino.

Poi mangiarono in silenzio.

Prima di sera la porta della cascina aveva ripreso la sua funzionalità e, all’interno, la legna spaccata in ciocchi era accatastata in modo ordinato. I due uomini si ritrovarono seduti su uno panchetto di pietra. Le schiene doloranti poggiate al muro della casa tiepido del sole prossimo a scomparire oltre le colline. 

La donna li raggiunse con bicchieri di vino e asciugamani di lino. Il bosco cominciava a rinfrescare l’aria.

Se si vuole lavare, disse lei allo sconosciuto.

Nella quiete, gli uccelli facevano ritorno ai nidi schiamazzando tra i rami degli alberi. La luce, sfumante, ammorbidiva i contorni.

Grazie, rispose l’uomo prendendo sia il vino che il telo.

Un’ora più tardi si ripeté il rituale della tavola. Brodo e pane secco; uova e fette di polenta abbrustolite; qualche verdura.

E uno dei posti da dove viene? Osò il contadino con gli occhi dentro al piatto.

L'inferno, rispose. E per il calore dato dal vino, si avvolse le maniche della camicia, scoprendo sull’avambraccio una serie di numeri.

Moglie e marito rimasero a fissare quei segni sulla pelle. Si scambiarono un’occhiata. Poi lui prese in mano il fiasco di vino: vuoto. Guardò la moglie e lei si alzò a prenderne uno pieno dalla credenza di legno scuro e scrostato.

Il contadino l’aveva sulla punta della lingua, la domanda. Ma tacque. Si raschiò la gola e versò nei bicchieri un po’ di vino dal fiasco appena aperto.

Qua si sta un po’ meglio che all’inferno, disse.

Decisamente, rispose l’altro. Ma domani riparto, aggiunse facendo scorrere le mani intorno al bicchiere. Poi bevve un lungo sorso, si asciugò la bocca e disse: Grazie per l’ospitalità.

Se l’è guadagnata, fece notare il contadino.

L’altro fece solo un cenno di assenso con la testa, socchiudendo gli occhi.

Il silenzio ora era perfetto. Una luna candida nuotava in un mare di stelle e l’aria aveva il profumo buono del respiro della terra.

Al mattino, il sole lo trovò già sveglio nel giaciglio di paglia approntato nel sottotetto.

Scese in cucina nel momento in cui una vecchia caffettiera si mise a gorgogliare. Un secchio di latte appena munto occupava il centro della tavola. Scambiò un’occhiata col contadino che stava scaldando delle fette di polenta e si mise a sedere.

Poco più tardi, si caricò a tracolla la bisaccia, un po’ più pesante del giorno prima. La donna gli aveva preparato delle provviste per il cammino, raccogliendole in un panno e chiudendo i quattro lembi con un nodo.

Oltrepassò la staccionata e si incamminò verso il bosco. Fatti pochi passi si voltò e alzò un braccio in segno di saluto. La manica della camicia gli scivolò lungo l’avambraccio scoprendo i numeri tatuati. I due contadini non ci fecero caso.

Logo
4982 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (56 voti)
Esordiente
51
Scrittore
4
Autore
0
Scuola
1
Belleville
0

Voti della scuola

Large default

Redazione ha votato il racconto

Scuola

Complimenti per la tua capacità di usare il non detto nei dialoghi. Questo è il nuovo racconto scelto dalla Scuola Belleville.Segnala il commento

Commenti degli utenti

Large img 20210203 wa0000.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Annacod ha votato il racconto

Esordiente
Large 54039c1a 4171 42af 944a d20052ca79b6.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Imago ha votato il racconto

Esordiente
Large dsc 3809.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Simonetta 63 ha votato il racconto

Esordiente
Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Simonetta Gallucci ha votato il racconto

Esordiente

"Affidò il rastrello alla forza di gravità". Quest'immagine su tutte.Segnala il commento

Large 70628358 189111868760977 7202426436156653568 n  2 .jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Luciano Rossi ha votato il racconto

Esordiente

Un ottimo stile. Fluido. Il soggetto è noto, ma non come scritto da te.Segnala il commento

Large mataresestefania2.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Stefania Matarese ha votato il racconto

Scrittore

Il linguaggio silenzioso del fare della montagna.Segnala il commento

Large fb img 1592298435323.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Cantagallo ha votato il racconto

Esordiente

Molto bello e, come qualcuno ha già detto, "soffuso"!Segnala il commento

Large cropped mutonia.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Luca Santoro ha votato il racconto

Esordiente
Large altro mondo.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Clarissa Kirk ha votato il racconto

Esordiente
Large 138319914 3587147738030116 1524317747080685121 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

nadelwrites ha votato il racconto

Scrittore

Wow!Segnala il commento

Aoh14gikcrcvnrdhsxcz7qqy1frflrzztmhol0uogthd=s96 c?sz=200

unacatastrofe ha votato il racconto

Esordiente

Bellissimo, e adoro il parlato senza virgolette. Mi sento in un sogno. Mi sembra di sentire gli odori, di essere a tavola. Dialoghi bellissimi, così sibillini, così soffusi... Una bellissima atmosfera. Grazie! Segnala il commento

Large 7b46ed85 4004 4f09 b544 86323d274390.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Silvia Lenzini ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo Piacentino ha votato il racconto

Esordiente

Per non dimenticare. Delicato, ma tremendamente efficaceSegnala il commento

Large img 20200226 075137 754.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

paroleemusica ha votato il racconto

Esordiente

Sai trasmettere tutto anche senza dire. Un racconto che ti resta nel cuoreSegnala il commento

Large whatsapp image 2020 06 15 at 11.57.46.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Adriana Giotti ha votato il racconto

Scrittore

Ho riletto più volte il racconto, e ogni volta mi è sembrato più bello. Segnala il commento

Large monster 5022326  340.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Rossana07 ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Signor S. ha votato il racconto

Esordiente

Asciutto, essenziale. Eppure dice tutto. Gli odori, i colori, la temperatura, le sensazioni, si percepisce ogni cosa. Segnala il commento

Large default

AlessiaC ha votato il racconto

Esordiente

Complimenti, porti il lettore dentro alla storia a partire dalle prime frasi. Segnala il commento

Large default

A. Bibi ha votato il racconto

Scrittore
Editor
Large img 20200326 wa0003.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Helena ha votato il racconto

Esordiente
Large 20200316 014434.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sofia Nebez ha votato il racconto

Esordiente
Photo

Irene Doda ha votato il racconto

Scrittore

Una storia profonda raccontata tramite descrizioni quotidiane. (e mi è pure venuta voglia di polenta abbrustolita)Segnala il commento

Large win 20210713 10 57 29 pro.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Messina Giuseppe ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Alice nel paese delle meraviglie ha votato il racconto

Esordiente

I numeri tatuati, il silenzio, la lentezza, i profumi taciuti del bosco e della cascina donano a questo racconto la lontananza di una fiaba.Segnala il commento

Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Tommaso Bolognesi ha votato il racconto

Esordiente

Un racconto dal respiro gradevolmente lento, in cui l'atmosfera prevale sugli eventi.Segnala il commento

Picture?width=200&height=200&s=200&type=square&redirect=true

Juri Castellani ha votato il racconto

Esordiente
Large 57422000 1113174488867030 3168300136199618560 n.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Sonia Jurlina ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente

Un racconto scritto bene, sobrio, quasi asettico, non partecipato! Segnala il commento

Large default

Leda ha votato il racconto

Esordiente
Large img 0072.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

tina ha votato il racconto

Esordiente
Large human traffic 0.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Verbal Kint ha votato il racconto

Esordiente
Photo

barbara gufoni ha votato il racconto

Esordiente
Large 30171222 10213201699611638 5108754746813683842 o.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Biodegradavide ha votato il racconto

Esordiente
Large forrestgump.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Jean per Jean ha votato il racconto

Scrittore
Photo

Mela Golden ha votato il racconto

Esordiente

scritto davvero bene. complimenti.Segnala il commento

Large default

elena.gianni ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Bellissimo, ben architettato, permette di vedere la storia, bei dialoghi. Potrebbe essere sviluppato per un romanzo. Chissà non sia già cosìSegnala il commento

Large img 20160830 wa0000.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Maddi Nicolini ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large 2ec59296 2352 4142 b6ad a47fd7cb1cca.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ladydonone ha votato il racconto

Esordiente

🥰Segnala il commento

Large img 1431.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Paolo Sbolgi ha votato il racconto

Scrittore
Large default

M. Mark o'Knee ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Ricorda il De André di All'ombra dell'ultimo sole, anche per lo stile asciutto e senza fronzoli. Ottima la scelta del tema, visti i tempi...Segnala il commento

Large default

Anonimo ha votato il racconto

Esordiente

Bellissimo davvero. Hai descritto in modo molto lirico la cascina e l’atmosfera. Mi è piaciuto tanto. Segnala il commento

Large 20121231 114226.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

LoSteNo ha votato il racconto

Scrittore

Paradiso e Inferno Bucolico mischiati ad acquarelli impressionisti ed un Enigma dechirichiano a pendere sopra quelle braccia. Top!Segnala il commento

Large foto del 15 09 21 alle 09.22  3.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

palu ha votato il racconto

Esordiente

Molto bello, letto molto volentieriSegnala il commento

Large img 1371.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Federico D. Fellini ha votato il racconto

Scrittore

Si legge con piacere, scrittura agile.Segnala il commento

Large dscn0571.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Otorongo ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Se ti ci metti pure te a scrivere i racconti politically correct è finita .Segnala il commento

Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Large img 2435.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Anonimo ha votato il racconto

Scrittore
Large 6e508332 9f32 4969 8a51 ea7be91f3fba.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Ondine ha votato il racconto

Esordiente

Bentornato! Segnala il commento

Large 20210427 021713.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente

Bravissimo. Molto piaciuto Segnala il commento

Aoh14gjrmag78hkjcqoaqnabg2burrwlxqbfnbsubad36q=s96 c?sz=200

Graograman ha votato il racconto

Scrittore

Bello! Bentornato.Segnala il commento

Large 20201204 181343.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente

Bella la scrittura, e la mancanza di virgolette, per il "parlato"...non si percepisce la loro assenza. Sono quasi stupito. In positivo.Segnala il commento

Large default

Agorn ha votato il racconto

Esordiente
Large t  2  31 .jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

di SteCo15

Scrittore
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work