Small cover.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccountZoom cover

Horror

Winnie

Pubblicato il 19/08/2019

Una storia della buonanotte

53 Visualizzazioni
26 Voti

Ho paura, non voglio andare a dormire. Mi prenderà, lo so. È tutta colpa sua, di Winnie.


Mi ha parlato ieri. Ha detto che vuole portarmi con lui nel bosco dei Cento Acri, a cercare miele. Io non ci voglio andare, me lo ha detto con un sorriso strano. Mi ha guardato dalla mensola in alto, dove non arrivo, con quei suoi occhi neri, sembravano bottoni, bottoni neri, lucidi e avidi. E’ morbido, Winnie, quando lo abbraccio sento il suo corpo soffice, caldo e peloso avvolgermi come la migliore delle coperte, mi stringe forte mentre mi parla, mi promette tante cose, mi mette in guardia dagli efelanti e mi promette di lasciarmi salire sul suo albero appeso a un palloncino. Io però ho un po’ paura.


Non è che non voglio, è che mi chiedo cosa succederebbe se cadessi, se mi facessi male, poi credo che nutrirsi di solo miele non faccia tanto bene. Sta lì fermo sulla sua mensola, Winnie. Mi guarda, con la pancia gonfia e gialla che tende la sua magliettina rossa troppo stretta fino a lacerarla. Poi mi sorride. E’ un sorriso sciocco, come l’ho sempre immaginato. Le cuciture si tendono e lui ammicca verso di me. Il grosso bottone nero che copre la sua orbita imbottita riflette la luce della lampada, mi fa l’occhiolino in quel modo complice e goloso. Mi prende per mano adesso, con la sua zampa che ha solo un pollice come quelle di tutti i suoi amici, a parte Tappo, il coniglio, chissà perché poi; apre la finestra, mi alza e mi aiuta a scendere in giardino. C’è un grillo che canta. Poi si ferma, Winnie lo ha pestato. Ha fatto “ciack”. Dobbiamo fare in fretta, la situazione è grave e lui ha bisogno di me. Proseguiamo lungo il sentiero, è buio e non vedo niente. Sento solo odore di miele, diventa sempre più forte, più appiccicoso. Mi tira, Winnie, mi porta con sé nel Bosco dei Cento Acri, nel mondo fantastico e colorato, dove gli elefanti si trasformano in mongolfiere per rubare all’orsetto il suo bene più prezioso.


Fa caldo ma la giornata è ventosa, molto ventosa, posso vedere Pimpi volare in un vortice, impotente, urlante. Gira in tondo, su sé stesso, piccolo uragano rosa dalla voce stridula: <E’ in trappola>, dice Winnie, da più di tre giorni che gira così e nessuno riesce a fermarlo. Nemmeno Uffa, che con la sua eloquenza riesce a fermare il cervello di chiunque, non importa che sia di spugna. Non riusciamo a fermarlo, cerchiamo di afferrarlo, ma ci sfugge e si allontana.

Sentiamo un rumore dietro di noi, una specie di boing boing che si avvicina sempre di più. E’ Tigro: con la sua irruenza mi butta per terra, mi lecca con la sua lingua spugnosa, fortunatamente non ha saliva e non mi sporca. E’ contento di vedermi, dice, devo aiutarlo a trovare la sua famiglia. Io gli faccio notare che Pimpi ha un problema ben più grave, si trasformerà in una trottola se continua così. Tigro allora lo prende per le orecchie, gli da una bella scrollata e lo pianta fermamente nel terreno. Il maialino non si muove più.

Dietro di me qualcuno urla. E' Tappo, il coniglio, ha la coda incastrata in una ruota di bicicletta. Avanza dondolando, i piedi non toccano terra e le orecchie vorticano in cerchio per mantenere l’equilibrio. Gli era parso, dice, di aver intimato a Tigro di non avvicinarsi a più di quattro centimetri da lui ma ora la pantera è molto vicina, potrebbe mangiarselo in un sol boccone.

Potrebbe, e lo fa. Tappo sparisce nella bocca di Tigro, non ha i denti, non mastica. Si mangia pure la ruota di bicicletta, perchè lo pneumatico è sgonfio e inutile. E’ molto arrabbiato, non so perché. Vedo Winnie avvicinarsi a lui, lo chiama, lo costringe ad alzare la testa. Poi gli cala uno dei suoi vasetti di miele in testa. Forte.

Tigro arretra alla cieca, è disorientato, il collo è diventato una fisarmonica, la sua testa è incastrata. Ora Winnie tira le sue cuciture e gli disfa le braccia, strappa via l’imbottitura, poi anche le gambe, si annoda la sua coda a molla attorno al collo, come fosse una cravatta, come fa il mio papà.

<Si intona con la maglietta>, dice.

Io ho paura, però non glielo dico, a Winnie. Credo che se volesse, potrebbe disfare anche me. Gli sorrido, invece, e gli dico che la sua nuova cravatta gli dona molto, ogni tanto si muove ancora, come la coda delle lucertole, si contrae come una molla e posso sentire ancora il boing boing di quando Tigro la usava per saltare. Ora Winnie la userà per mangiare. Cos’altro fa quando non pensa? La immerge nel miele rimasto, è tutto rovesciato sull’erba, ma si attacca alla coda di Tigro, che ora è il cucchiaio di Orsetto Pooh. Quando entra nella bocca pelosa e sdentata dell’orsetto, i peli si attaccano e vengono strappati, lasciando larghe chiazze grigie, ingoiati senza problemi dal mio amico. Mi sorride, orsetto Pooh, ha capito che è importante avere una dieta varia e bilanciata.

< Tigro faceva molta attività fisica, perciò conteneva meno grassi di Hi-Ho, ed era meno stopposo di Tappo.>

Mentre parla, si passa una mano sulla bocca, e toglie la cucitura. La sua bocca grandissima si srotola fino al pavimento. Avanza verso Kanga e Roo, li ingoia interi senza masticare. Poi si sdraia sotto al suo albero, al sole. Ora che siamo soli, dice, possiamo parlare. Era stufo di avere quei pupazzi tra i piedi, siamo solo io e lui ora, insieme per sempre.

Logo
5251 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (26 voti)
Esordiente
21
Scrittore
5
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large fb img 1569582292074.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

MauriRobi ha votato il racconto

Esordiente

Decisamente raccapriccaiante. Niente male!Segnala il commento

Large dsc 3809.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Simonetta 63 ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20190614 184253.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Katia Allegretto ha votato il racconto

Esordiente

Adoro questi deliri! Mi fanno sorridere grazie al sarcasmo che nascondono, ma soprattutto per l'originalità.Sei un genio! :DSegnala il commento

Large default

Robydrum ha votato il racconto

Esordiente

Deliranti incubi infantili prendono forma.Segnala il commento

Large 2014 01 27 07.12.19.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Danilo ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Viola ha votato il racconto

Esordiente
Large default

gionadiporto ha votato il racconto

Scrittore
Large default

Grissinotunatuna ha votato il racconto

Esordiente

Bello. Mi fa tornare in mente le creepypasta - anche se qui lo stile è decisamente migliore.Segnala il commento

Large forrestgump.png?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Jean per Jean ha votato il racconto

Scrittore
Large 753d0717 5a96 43ee a8a1 c48996b3306f.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Giulia_F ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Quel “per sempre” finale è inquietante Segnala il commento

Large studio 20181207 231846.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Franco 58 ha votato il racconto

Esordiente

Bella scrittura: hai trovato un equilibrio perfetto tra la storia originale e la tua personale versione; hai stravolto, senza distruggere.Segnala il commento

Large porta san giacomo.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

SteCo15 ha votato il racconto

Esordiente
Large 1556961005612516394346.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

ANNA STASIA ha votato il racconto

Esordiente

Secondo me il finale è inquietante al punto giusto, preludio di altre nefandezze...Segnala il commento

Large img 2435.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Barbara ha votato il racconto

Esordiente
Large fb img 1455357798620.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Hollyy ha votato il racconto

Esordiente
Large img 1431.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Paolo Sbolgi ha votato il racconto

Scrittore

Molto carino, scritto con grazia e stile. Sì, forse nel finale avresti potuto affondare il colpo nell'horrorSegnala il commento

Large d0e4a335 7f38 4ffb 88ac 3ffd77aef230.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Ondine ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20190913 wa0003.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Laura Chiapuzzi ha votato il racconto

Esordiente
Large 526936c4 5502 4e36 b02d 07cd987108d0.jpeg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Paul Olden ha votato il racconto

Scrittore
Editor

Carino e godibile, ma avrei preferito un finale con Winnie che inizia a morsicare il bambino, staccando brandelli di carne mentre scappa...Segnala il commento

Large hollyy.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Ti Maddog ha votato il racconto

Scrittore
Large 20190803 142034.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large 291786 273806129306614 239035103 nbis.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Dalcapa ha votato il racconto

Scrittore

Maledizione! Le conosco tutte quelle storie. Bella idea e ottima scrittura. Quasi quasi, nel finale, sarei andato ancora più nell'horror!Segnala il commento

Large default

esteban espiga ha votato il racconto

Scrittore
Editor

tra king, squeak the mouse, roger rabbit e un fumettaccio underground anni 60. che importa? scrittura, stile e poesia valgono il biglietto.Segnala il commento

Aaue7mapsppwdqd4osijhuizm0awk5gsr yemegbwyjhnw=s50?sz=200

Graograman ha votato il racconto

Esordiente
Large default

Tella ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Esordiente
Large garry stretch of circus of horrors .jpg?googleaccessid=typee belleville prod@typee 162408.iam.gserviceaccount

di Lorenzo V

Scrittore