Small cover.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccountZoom cover

Erotico

You porno

Pubblicato il 02/11/2022

98 Visualizzazioni
15 Voti

                                                                 You porno ( racconto sconsigliato per puritani e falsi moralisti ).

Fu durante il lock down, ero separato da mia moglie e costretto a passare intere giornate da solo quando iniziai a cliccare sul sito you porno.

Un amico per scherzo mi aveva consigliato di farlo, “tua moglie ti ha lasciato e in qualche modo devi pure sfogarti”. Fu questo messaggio vocale a indurmi a lasciar perdere con i libri per concentrarmi sui video porno. Si spalancò un mondo, come se con la telecamera entrassi di nascosto in una casa di tolleranza e spiassi dal buco delle serrature uomini e donne nudi, spogliati da ogni inibizione, pregiudizio, razzismo.

Assistevo ad amplessi, ammucchiate, posizione erotiche fra le più audaci e di cui avevo smarrito ogni traccia dai giorni in cui con gli amici andavamo nei cinema dove trasmettevano film a luci rosse

 Se confrontavo i rapporti sessuali con mia moglie Laura, mi veniva da sorridere. A letto eravamo due collegiali, imbranati e goffi. Gli amici ci avevano proposti di partecipare a serate goliardiche, piccanti ma avevamo rifiutato, “sono locali per scambisti, le coppie non si fanno problemi se il proprio uomo va con la donna di un altro e viceversa “sottolineavo  indignato, ma in cuor mio l’idea mi stuzzicava, invece Laura trovava la cosa ripugnante.

Il nostro rapporto scivolava verso la monotonia, ripetitivo e scandito da gesti e amplessi senza brividi, come un rito da celebrare per rispettare il sacro vincolo del matrimonio. Invece fu proprio Laura a tradirmi quando un suo collega le fece la corte, la stuzzicava con paroline, attenzioni che non ascoltava dai tempi della scuola e nei primi anni del nostro fidanzamento.

Quando arrivavo a casa sprofondavo sul divano davanti alla tv e abbozzavo appena un sorriso, un bacetto al rientro di mia moglie dal lavoro,durante la cena scambiavamo frasi di circostanza,chiedendoci come avevamo passato la giornata ma entrambi, coi cellulari accesi  messaggiavamo con amici e colleghi,  prestando poca attenzione al nostro colloquio .

Al mattino andando a lavoro mi ripromettevo di dare uno scossone al  matrimonio,magari proporle di cenare fuori ma ritornando a casa ricadevo nei soliti gesti quotidiani, sprofondavo sul divano, accendevo la tv, in attesa che arrivasse Laura, stanca e frustrata dal lavoro. Se provavo a corteggiarla, a farle dei complimenti, lei mi guardava con diffidenza e andava in cucina a preparare la cena. A quel punto abbandonavo ogni velleità e rimandavo i miei propositi.

Se confrontava il mio corpo con quello virile, prestante dei maschi protagonisti dei video porno, mi veniva lo sconforto e giustificavo il tradimento di mia moglie anche per questo motivo, “non ho saputo farla godere” dicevo a telefono al mio amico,

“devi avere più fantasia, lasciar perdere il letto matrimoniale e magari farlo in auto, durante una passeggiata in montagna o al mare, o in albergo “mi consigliava l’amico.

“Certo che la fantasia non gli mancava, peccato che i fatti gli abbiano dato torto “ perché l’amico così propenso a dare consigli, non godeva di una buona reputazione, le sue fidanzate lo mollavano dopo breve e inappagate relazioni.

Guardare i video porno era diventata un ossessione, un bisogno di cui non riuscivo farne a meno. Conoscevo tutti i protagonisti della pornografia. Avevo i miei preferiti e ne apprezzavo le prestazioni, l’approccio, la virilità esibita dai maschi e la sensualità delle femmine. Insomma  passavo così le serate e mi capitava pure di sognarli.

L’amio era preoccupato, non avrebbe mai immaginato che un tipo così metodico e casto come mi definiva, potessi diventare un cultore di pornografia. Sperava che con la fine del lock down e il ritorno alla vita di società avrei smesso.

Non fu così, anche dopo la fine del lock down uscivo solo per acquisti e chiesi e ottenni di continuare a lavorare da casa e siccome ero diventato uno dei più assidui frequentatori dei video porno molte donne dai loro siti mi proponevano di smetterla col sesso virtuale per viverlo da protagonista. Le ignoravo.Diffidavo di queste proposte.

Un giorno da uno dei siti a cui ero più affezionato vidi una donna che somigliava a Laura, 

“sì è proprio lei” dichiarai sbigottito e scandalizzato, “ma cosa ci fa in quel covo di pervertiti” esclamai sconvolto. La donna che somigliava a Laura stava con tre maschi assatanati, pronti a saltarla addosso, ma lei non sembrava disponibile, anzi implorava, gridava di lasciarla andare.

"quella è mia moglie, giuro che vi ammazzo"gridai in un impeto di rabbia incontrollata.

 Spensi il computer accesi il cellulare composi il numero di Laura sperando che quelle immagini fossero state solo allucinazioni. 

Logo
4982 battute
Condividi

Ti è piaciuto questo racconto? Registrati e votalo!

Vota il racconto
Totale dei voti dei lettori (15 voti)
Esordiente
12
Scrittore
3
Autore
0
Scuola
0
Belleville
0

Commenti degli utenti

Large screenshot 20221107 000309 samsung internet.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Violeta ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20210421 183135.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Laura Camposeo ha votato il racconto

Esordiente
Editor
Large ef3fdfd2f39a4f5d4a9f5557c0f21246.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Andrea Trofino ha votato il racconto

Esordiente

Il finale a "sorpresa" a mio avviso può essere raccontato meglio. Per il resto è tutto un "po' po' porno" :)Segnala il commento

Large edvmm7um.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

omALE ha votato il racconto

Esordiente

A mio avviso il soggetto del rracconto è la solitudine del uomo del XXIsec è più sociologico chr porno.Bella l'idea discreto lo svolgimentoSegnala il commento

Large foto del 15 09 21 alle 09.22  3.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

palu ha votato il racconto

Esordiente

il soggetto è intrigante, ho trovato lo sviluppo un po' altalenante tra l'ingenuità con la quale si vuole connotare il personaggio e quella che traspare del narratore, forse per pudicizia? In generale, avrei gradito un poco più di attenzione ai refusi e certe stesure frettolose. Grazie per la lettura, PaoloSegnala il commento

Large nyogen.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Nyogen ha votato il racconto

Esordiente
Alm5wu0agbg2oobcll3sk4gjec4zb9cmddhzqjxzi6gf=s96 c?sz=200

Isabella Ross ha votato il racconto

Esordiente
Photo

Elina ha votato il racconto

Esordiente
Large 195c7c5a e533 438e 9500 78317f6489ab.jpeg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

blu ha votato il racconto

Esordiente
Large dada.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Davide Marchese ha votato il racconto

Scrittore

Secondo me c'è il seguito...:-)Segnala il commento

Large wa36682 albena hristova appaloosa cavallo horse grigio grey 510x507.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Italo ha votato il racconto

Scrittore

Piaciuto il racconto, crisi matrimoniale e finale un po' a sorpresa. Era veramente la moglie? E come dice il Signor Fabiani in 5000 battute è difficile comprimere tutto un racconto molto particolareggiato.Segnala il commento

Large 20200513 171507.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Jordan ha votato il racconto

Esordiente
Large img 20210609 134726.jpg?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Tella ha votato il racconto

Scrittore
Aoh14gjaydde0xx0klmdn8xav1mkmg25dbcq0nyke6jl=s96 c?sz=200

Signor Fabiani ha votato il racconto

Esordiente
Editor

Coscienza la devi smettere di dire che i testi in prima persona sono necessariamente autobiografici, capito? §:-). L'idea c'è tutta, ed è pure graziosa, ma ovviamente 5000 battute non basteranno mai per svilupparla a dovere. Per capirci: "posizione erotiche fra le più audaci". Cioè? Che vuol dire? Cosa devo immaginare? Un 69 in piedi? Una face-sitting con lei completamete ricurva in una fellatio? Una spagnola con annesso rimming? Devi dirmi ciò che vedevi, e, per incinso, non credere di potertela cavare con l'uso delle etichette "69", "face-sitting", "fellatio", "spagnola", "rimming", come ho fatto io qui per motivi di spazio: devi dirmi ciò che hai visto, affinché anch'io, lettore, possa vederlo. Stessa storia qui: "A letto eravamo due collegiali, imbranati e goffi". Cioè? Che vuol dire? Cosa devo immaginare? Dettagli, dettagli, dettagli! La scrittura è fatta di dettagli. Quel che serve comunicare lo si comunica con i dettagli non con micro-riassuntini; e i dettagli, quando sono scelti bene, genereranno da sé il sotto-testo (le cose che tu puoi legittimamente lasciare all'immaginazione del lettore); le cose che invece non servono, beh, semplicemente non si scrivono. Pare facile, vero? Ma il dramma è che la maggior parte degli scrittori ignora l'altra metà della propria arte: l'arte di NON scrivere ciò che non va scritto. Comunque, ti ripeto, buono il soggetto, impossibile da comprimere in 5000 battute.Segnala il commento

Large io.png?googleaccessid=application bucket access@typee 222610.iam.gserviceaccount

Coscienza fantasma ha votato il racconto

Esordiente

Non è erotico, ma è anche vero che su typee manca anche il non-sense. Lo avrei messo in autobiografia, non perchè penso sia tu il protagonista ma perchè scritto in prima singolare riflessivo. credevo si chiamasse YouPorn... :) un abbraccioSegnala il commento

Large default

di Raffaele 57

Esordiente
Underfooter typee
Underfooter lascuola
Underfooter news
Underfooter work